aggiornato il 13/03/2012 alle 15:14 da

Lezione di sicurezza stradale con Vivilastrada.it

PUTIGNANO – vivilastrada-13032012_2“Grazie!” è stata l’esclamazione dei 100 genitori presenti alla lezione mirata alla cultura per la sicurezza stradale svoltasi a Santeramo in Colle, presso della Scuola Media Statale “San Giovanni Bosco”.

I genitori sono rimasti “sconvolti” dalla testimonianza di Piero Console. Genitori che hanno sentito dalla sua voce: “tutto questo me lo sono combinato io!” (riferendosi al suo stato fisico). Piero ha continuato implorando i genitori a dialogare con i propri figli, devono imparare a dire di “No!”.

Nel percorso illustrativo di filmati e fotografie di “Vivi la Strada .it”, condotto da Patrizio Pulvento e Tonio Coladonato c’è stato un silenzio irreale. Un filmato di giovani da anni in coma vegetativo ha introdotto l’intervento della Dott.ssa Maria Teresa Angelillo, dell’ass.”Uniti per i Risvegli”, che ha spiegato e mostrato le tante vicissitudini che hanno portato ad avere un polo assistenziale in Puglia, dove ogni anno aumentano di 25 unità le persone nella triste condizione del coma.

“Dobbiamo lottare!”, ha continuato la Dott.ssa Angelillo, per far si che si possa aiutare chi ne ha bisogno nella propria regione, senza sconfinare all’estero.

Autorizzati dal Direttore Dott. Gaetano Dipietro, l’intervento di due infermieri della Centrale Operativa del 118 di Bari Emanuele Pietrocola e Nadia Quarto è stato fondamentale; i professionisti del soccorso hanno spiegato e fatto vedere, con l’ausilio di  un filmato, come si lavora per 12 ore di fila in centrale, spiegando le tante difficoltà di comunicazione riscontrate da chi è dall’altro capo del telefono e invoca “Aiuto!”, tante le chiamate a volte inutili, di persone che sono sole e hanno bisogno di dialogare con qualcuno! Succede anche questo! Che ci si confronta con chi è depresso e vuole solo una parola di conforto. Quindi l’appello ai genitori di controllare e “vigilare” i figli, capire se bevono, se fanno uso di sostanze vietate… insomma… stargli più vicino e seguirli di più.

I Vigili del Fuoco C.S. Venezia ,Tritto e il V. Stasolla, hanno illustrato il loro operato con un filmato di un soccorso e mentre scorrevano le immagini i presenti si aggrappavano alle poltroncine vedendo giovani che invocavano aiuto a questi “Angeli Custodi in Terra”.

Patrizio Pulvento ha ringraziato il Comandante di Bari Dott. Ing. Cesare Gaspare e l’Ispettore Giuseppe Conticchio per la collaborazione.

La presenza dell’Ass. Onlus Gioia Soccorso ha consentito una dimostrazione sul minore Vito, per dimostrare come si interviene dopo il sinistro stradale in cui è coinvolto un centauro per togliere il casco, stabilizzare il paziente e ospedalizzarlo.

Parole di conforto sono arrivate dal Magg. Mario Santoro promotore di questa iniziativa e dal C.te L.Ten. Raffaele Falagario dell’Arma dei Carabinieri, insieme hanno rivolto l’appello ai genitori di comunicare loro il disagio dei figli, di comunicarlo se si nota qualcosa di anomalo, perché anche loro sono padri di famiglia e comprendono il disagio, non devono sentirsi abbandonati e se si bussa alle caserme si troverà sempre qualcuno pronto ad ascoltare e ad aiutare e consigliare.

Il Presidente Piero Longano ha ringraziato la Preside della Scuola Media Statale  “San Giovanni Bosco” Prof.ssa Rosa Scarcia per l’ospitalità, i collaboratori di “Vivi la Strada .it” Anna Totaro, Katia Ramirra, Alberto Sportelli, Tonio Coladonato, Piero Console, Lino Marinelli e Patrizio Pulvento, le due associazioni di Volontariato di Protezione civile di Santeramo in Colle, la Croce Rossa delegazione di Santeramo e Altamura per la disponibilità dimostrata in questa bella iniziativa organizzata dall’Agente di Polizia Municipale Giuseppe Leo.

Immancabile  consegna di attestazione di partecipazione  e foto di gruppo finale.

Vivi la Strada .it sarà impegnata in un convegno informativo sulla tematica della sicurezza stradale, il prossimo 22 Marzo presso la sede del distretto 2021 “Hotel Chiusa di Chietri” del Rotary Club di Putignano.

Uff. Stampa Vivi la Strada.it

(Foto vivilastrada.it)

© Riproduzione riservata 13 Marzo 2012