aggiornato il 25/05/2012 alle 8:32 da

Benedetta l’edicola votiva della Madonna di Medjugorje

PUTIGNANO – “Quando ho visto Joshua correre, quando fino a pochi secondi prima non era in grado di camminare, ho capito che era successo qualcosa di straordinario”, è in questo modo che si conclude il commovente racconto di mamma Elisabetta, presso l’edicola votiva dedicata alla madonna di Medjugorje, posta e benedetta in via Della Repubblica ieri pomeriggio, giovedì 24 maggio.

La statua, alta 60 cm, è il simbolo della profonda gratitudine e fede espressi dalla famiglia Denicolò verso la Madonna di Medjugorje, fautrice del miracolo che ha salvato il piccolo Joshua; al bambino, infatti, era stato diagnosticato un tumore ad appena 22 mesi dalla nascita, un male che non dava alcuna speranza di guarigione.

La benedizione è stata data da Don Roberto, dopo la celebrazione del rosario, seguita poi dalla Santa Messa nella chiesa di San Filippo. La famiglia ha ringraziato sentitamente anche l’amministrazione comunale che ha reso possibile l’insediamento della statua e tutti coloro i quali hanno partecipato attivamente alla realizzazione della statua.
DSC01724DSC01746

© Riproduzione riservata 25 Maggio 2012