aggiornato il 03/11/2012 alle 6:47 da

San Filippo, inaugurata la nuova vetrata artistica

San_Filippo_nuova_vetrata_1San_Filippo_nuova_vetrata_2PUTIGNANO – Tanti erano i fedeli nella chiesa di S. Filippo Neri domenica scorsa in occasione della celebrazione, in cui è stata benedetta la nuova vetrata artistica. A presiedere la Messa il Provinciale della Congregazione dei Missionari del PP. Sangue don Oliviero Magnone, con il parroco don Roberto, il viceparroco don Rosario e altri missionari e sacerdoti. L’opera, concepita per sostituire l’impianto precedente, pericolante per la caduta di vetri e per la ruggine, è stata commissionata da don Roberto, in sintonia con il Consiglio per gli affari economici di S. Filippo, a suor Michelangela Ballan, Pia Discepola del Divin Maestro, residente a Milano, che ha realizzato il disegno; l’artista è sorella di suor Angelica, che per la chiesa ha realizzato il Risorto e la Madonna con Bambino in terracotta. La vetrata è stata materialmente realizzata da fabbri e vetrai di Crema (Cremona), con il supporto della ditta edile putignanese di Vito Maggipinto, sotto la direzione dell’arch. Giovanni Lovece. I lavori sono durati da giugno ad agosto, quando la vetrata è stata ricoperta da un panno rosso, in attesa di essere inaugurata in occasione della Festa di S. Gaspare. Particolarmente variopinta, l’opera riporta il soggetto fondamentale della spiritualità del PP. Sangue, le 7 effusioni del Sangue di Cristo, i momenti in cui Gesù ha versato il suo sangue per la salvezza dell’umanità: la circoncisione, il Getsemani, la flagellazione, la coronazione di spine, la via del Calvario, la Crocifissione e, in ultimo, il ferimento con la lancia, rappresentato dall’immagine del pellicano, il quale sfama i suoi piccoli lacerandosi il petto e donando il suo sangue, allegoria, cara all’iconografia cristiana, del sacrificio di Cristo. Il costo complessivo dell’opera è di circa 79.266,44 €, affrontato grazie al prestito della Congregazione di 50mila€ e a risparmi della parrocchia, che deve estinguere un debito cospicuo nei prossimi 3 anni. A conclusione, i complimenti del Sindaco De Miccolis, grato ai missionari per l’impegno sociale che svolgono in città.

© Riproduzione riservata 03 Novembre 2012