aggiornato il 14/12/2012 alle 8:55 da

Bcc Putignano, azzerati i costi dei soci e finanziamenti ai giovani imprenditori

PUTIGNANO – Il primo anno di operatività della banca dei putignanesi si chiude con una raccolta totale di 10,2milioni di euro, di cui oltre 9 milioni di raccolta diretta e 1,2 milioni di raccolta indiretta; per quanto riguarda gli impieghi (aperture di credito e prestiti) sono circa 2,9 milioni di euro quelli deliberati e 1,7 milioni quelli già utilizzati; i rapporti avviati, fra soci e non soci, sono 500 di cui ben 172 gestiti esclusivamente attraverso l’home banking, cioè da casa attraverso l’apposita piattaforma di gestione on-line; 4mila è il dato delle operazioni eseguite nell’anno fino ad oggi e oltre 300 le carte (bancomat, credito e prepagate) distribuite. A questi dati indiscutibilmente positivi, spese se si considera che l’operatività vera e propria è iniziata solo a luglio, va ad aggiungersi il numero dei nuovi soci registrati nell’anno: più 93 di cui 53 quote acquistate ex novo e 40 di cessioni quote in esubero. Il sintomo che la banca dei putignanesi continua ad entusiasmare e a raccogliere consensi.

Il bilancio della Banca di Credito Cooperativo di Putignano è stato illustrato alla stampa mercoledì pomeriggio al Consiglio di Amministrazione al completo guidato dal presidente Sandro Mele, e dal direttore generale dott. Giovanni Fusco.

Nel guardare al 2013, il presidente Mele e tutto il cda con orgoglio hanno presentato due iniziative di particolare valore per i soci e per il territorio in cui la BCC opera. La prima riguarda i soci: con effetto retroattivo e cioè a partire da ottobre saranno azzerati tutti i costi di tenuta conto dei soci. La seconda è di interesse più ampio ed in modo particolare per i giovani fra i 18 e i 35 anni. Sullo stile dei “Bollenti spiriti” della Regione Puglia, la BCC Putignano a partire da gennaio metterà a disposizione degli imprenditori del futuro, un fondo di 250mila euro da distribuire in micro finanziamento da 25mila euro. La forma di restituzione del prestito sarà agevolata. Il 20% del finanziamento sarà accordato subito ad idea approvata ed il restante 80% sarà versato invece a presentazione di fatturazioni con il progetto già avviato. Affinché il proprio progetto sia approvato, l’idea imprenditoriale deve avere alcune caratteristiche di “innovazione, creatività, fattibilità e capacità in una visione di crescita futura di assorbire forza lavoro”.

Informazione dettagliate sul progetto sono disponibili sul sito internet www.bccputignano.it nella sezione Giovani – Finanziamenti.

Bcc_1Bcc_2

© Riproduzione riservata 14 Dicembre 2012