aggiornato il 31/01/2013 alle 12:40 da

Ciccio White ospite del campionato internazionale d’Italia in Sardegna

Ciccio_WhitePUTIGNANO – Ciccio White, leader del motocross freestyle group DangerFarm di Putignano e campione di fama nazionale, l’unico freestyler in Italia e tra i primi al mondo ad aver affrontato il “giro della morte” in due persone, continua la sua scalata al successo. La sua fama varca ormai i confini nazionali tra fans e colleghi. Dimostrazione ne è il fatto che domenica prossima 3 febbraio Ciccio White sarà ospite della prima prova del Campionato Internazionale d’Italia che si svolgerà nel crossodromo di Riola Sardo, in provincia di Oristano.

Per la prima volta in assoluto, la Sardegna ospiterà questo campionato in cui si sfideranno i migliori piloti del panorama del motocross mondiale delle categorie MX1 (250)-MX2 (450)-125. Il crossodomo di Riola Sardo è un luogo suggestivo, caratterizzato da un terreno completamente sabbioso, e diventato in questi ultimi anni il punto di riferimento dei campioni internazionali per gli allenamenti in preparazione del tour mondiale. La pista è meta frequentatissima proprio per le caratteristiche “estreme” del tracciato che consentirà alle squadre e ai piloti di prepararsi con le stesse condizioni che troveranno in alcuni importanti Round dei GP.

In una cornice di pubblico importante quale può essere una competizione di questo tipo ci sarà anche un pizzico di bravura nostrana. Perché l’arrivo di Ciccio White è molto atteso dagli appassionati che con grande fermento si recheranno all’appuntamento del 3 febbraio per assistere al debutto dei Campioni del Motocross Mondiale più importanti d’Italia. Accanto a Ciccio White ci sarà il sei volte Campione del Mondo Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) a capitanare lo squadrone delle ruote artigliate al cancello di partenza in terra sarda. In pista inoltre si vedranno gli altri team ufficiali tra i quali: Yamaha Monster Energy, TM, Suzuki, Kawasaki, Honda World Moto ed altri team satelliti e privati. Un’occasione importante insomma per il freestyler putignanese, fortemente voluto dagli organizzatori come ospite d’eccezione, per farsi promotore della sua arte nel gotha del motociclismo italiano.

La manifestazione è organizzata dal Moto Club Motor School di Riola Sardo, in collaborazione con la Off Road Pro Racing e la Federazione Motociclistica Italiana e con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna con gli assessorati allo Sport e al Turismo, con la Provincia di Oristano e con il Comune di Riola Sardo.

© Riproduzione riservata 31 Gennaio 2013