aggiornato il 17/03/2013 alle 9:40 da

L’ultimo atto di Antonio Minelli

Antono_Minelli_ultimo_attoPUTIGNANO – Presentato in anteprima a Putignano, sul palcoscenico della piccola sala teatro della sede dell’Associazione “I Commedianti”, il nuovo spettacolo scritto e diretto dal regista e attore professionista Antonio Minelli, dal titolo emblematico “L’ultimo atto”: è il tentativo audace di portare in scena il declino della società moderna che rimane indifferente dinanzi alla depressione culturale dell’uomo, esplicitata dalla chiusura progressiva dei teatri. Attingendo alla riflessione filosofica e sociologica di pensatori mondiali, da Goethe a Bauman, da Jung a Galimberti, Minelli confeziona un testo formidabile di denuncia senza mezzi termini del degrado della civiltà che, sempre più a digiuno di cultura e pensiero, è divenuta una «discarica cerebrale».
Al termine dello spettacolo, durante il dibattito con il pubblico, l’annuncio shock di Minelli: «La Compagnia delle Vigne chiude, sono 8 anni che non abbiamo più rapporti con l’Amministrazione Comunale».

© Riproduzione riservata 17 Marzo 2013

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento