aggiornato il 24/04/2013 alle 13:26 da

Allarme immondizia in campagna

rifiuti_spine_rossinePUTIGNANO – Sono passati appena 2 giorni dalla pulizia dei cassonetti dei rifiuti presenti nelle zone rurali di Putignano ma siamo già di nuovo in forte emergenza. Vi proponiamo appena due foto delle tantissime scattate nelle vie di campagna o nelle immediate periferie del paese che ci stanno giungendo in redazione.

Il vice sindaco Dino Angelini rispondendo ad alcune lamentele di cittadini circa il degrado o lo scempio presente in campagna, aveva annunciato tolleranza zero per gli incivili e l’arrivo delle multe. Il sindaco Gianvincenzo Angelini De Miccolis, intervistato da Fax, tenta però di minimizzare il ricorso alle multe, preferendo puntare sull’educazione e la sensibilizzazione: “Bisogna stare attenti a non generare panico – avverte il sindaco – non si può terrorizzare il cittadino che si sta impegnando per seguire il servizio. L’abbandono indiscriminato è una cosa, chi sbaglia a fare la differenziata è un’altra. Per ora non abbiamo deciso nulla sull’avvio delle multe”.

Intanto in Comune si susseguono incontri fra gli amministratori comunali, i tecnici ed i referenti dell’Ati Antinia-Avvenire e alcuni correttivi sono già stati attuati. Alcuni cassonetti presenti in campagna, come quello posto in viale C. Colombo e preso d’assalto nei giornis corsi dai cittadini che si rifiutano di effettuare il “porta a porta”, sono stati proprio eliminati, altri invece sono stati spostati. Serviranno questi piccoli cambiamenti a risolvere il problema?

 

 

rifiuti_zona_mastricale

 

© Riproduzione riservata 24 Aprile 2013