aggiornato il 09/05/2013 alle 13:42 da

Rifiuti porta a porta, bilancio e curiosità

conferenza_sindaco_assessore_dirigentePUTIGNANO – Aggiornamento ore 19.30: Riceviamo dalla segreteria del sindaco Gianvincenzo Angelini De Miccolis: “A completamento di quanto già emerso nella conferenza stampa di oggi, in considerazione dei dati oggettivi relativi al primo mese di raccolta che ci hanno fatto passare dal 12,64 al 45,67 di raccolta differenziata, è evidente un risparmio per tutti i Cittadini sulla ECOTASSA (70 Euro a tonnellata di conferito in discarica per i Comuni che non raggiungono il 40% di raccolta differenziata; il nostro conferimento medio era di circa 700 tonnellate al mese e, quindi, la sola Ecotassa – escluso il costo di conferimento pari a 125 Euro a tonnellata – sarebbe ammontata ad € 588.000,00 in un anno)”.

 

L’amministrazione comunale questa mattina ha organizzato un incontro con la stampa locale per fare il punto sul servizio di raccolta differenziata “porta a porta” ad un mese dall’avvio. La raccolta differenziata ha raggiunto il 45,67%, dimezzando di fatto le tonnellate di rifiuti conferite in discarica con conseguenti minori costi per le casse pubbliche e per l’ambiente.

Presenti alla conferenza stampa, il sindaco De Miccolis, l’assessore Angelini e la dirigente dott.ssa Scalini. Il sindaco ha ringraziato quei cittadini, la maggioranza, che stanno cambiando le proprie abitudini per adeguarsi al servizio, e stigmatizzato come “irriducibili incivili” coloro che continuano ad abbandonare rifiuti in campagna. Niente multe però – o meglio, non subito – perché “il servizio non è ancora attivo al 100% ed è necessario un periodo di tolleranza evitando allarmismi”. Il sindaco, col sorriso, ha poi informato la stampa di essere stato vittima di quello che definisce “un atto goliardico”: “Mi hanno rubato il mastello ma, dopo aver presentato una denuncia ai vigili, me ne è stato riconsegnato un altro”.

L’assessore Angelini si è dichiarato certo che quando il servizio sarà avviato in tutto il territorio, si supererà tranquillamente il 50% di raccolta differenziata.

E’ spettato alla stampa poi evidenziare i tanti problemi che ancora oggi si presentano sul territorio: dalle campagne ricoperte di immondizia, alla mancata apertura del centro comunale di raccolta rifiuti (la prossima settimana dovrebbe arrivare – ha informato Angelini – l’allaccio dell’acqua), alla insufficienza dei giorni di raccolta dell’organico e dell’indifferenziata. “Stiamo studiano correttivi e migliorie al servizio” assicurano gli amministratori ma sui tempi nessuna certezza.

© Riproduzione riservata 09 Maggio 2013