aggiornato il 17/06/2013 alle 14:06 da

Niente regole nel centro storico, c’è pure il palazzo rosa

palazzo rosa centro storicoPUTIGNANO –  Porta la data del 26 aprile 2010 il piano particolareggiato per il centro storico redatto dallo sfaff di urbanisti del prof. Borri, docente dell’università di Bari, ma nonostante siano passati già tre anni gli scempi urbanistici nel borgo antico continuano e le regole non vengono fatte rispettare. Come si ricorderà, il piano particolareggiato si articola in prescrizioni ed indicazioni: fornisce cioé i criteri generali di applicazione delle categorie di intervento; le modalità e le procedure di attuazione; fornisce le norme prestazionali relative agli interventi di recupero. Il regolamento praticamente impone ai proprietari di immobili siti nella zona antica del paese, di fare interventi “in coerenza con le caratteristiche storiche e architettoniche”. Nello specifico per quanto attiene alla tinteggiatura delle facciate, espressamente il piano impone che “devono essere eseguite a latte di calce di colore bianco”. Ciò evidentemente però non avviene. Due le denunce nell’arco di 15 giorni. La prima delll’associazione Cittadinanzattiva che in una lettera-esposto segnala l’anomala pitturazione esterna degli edifici del Centro Antico che si affacciano sull’estramurale. “Una costruzione sull’Estramurale a Mezzogiorno, di fronte a Piazza A. Moro,- evidenzia l’associazione – è stata recentemente pitturata di un giallo “squillante”. E poi rivolgendosi alle autorità comunali, Cittadinanzattiva “chiede se la pitturazione a latte di calce preveda delle eccezioni. – E polemica prosegue – Tutto ciò accade con buona pace di chi è pagato, da noi Cittadini, per sorvegliare e prevenire pericoli e difendere la qualità urbana della città (Vigili Urbani, Assessori e personale della P. A. addetti al ramo). Non ci aspettiamo una cortese risposta, ma una sollecita risoluzione delle problematiche segnalate”.

A questo primo caso segnalato, nei giorni scorsi se n’è aggiunto un altro e a nostro parere persino più grave del precedente: nei pressi di Arco Michele, in pieno centro storico, si sta provvedendo a ripitturare un immobile in uno sgargiante rosa barbie. Franco Sportelli, segretario del partito socialista locale ci ha detto di aver posto la questione anche durante una riunione di maggioranza chiedendo all’assessorato competente maggiore vigilanza. 

© Riproduzione riservata 17 Giugno 2013