aggiornato il 26/07/2013 alle 14:35 da

Ospedale, Colasanto smentisce la Gentile

colasanto e sindaciPUTIGNANO – Putignano e comuni limitrofi in allerta per la temuta chiusura dell’ospedale Santa Maria degli Angeli dopo le dichiarazioni dell’assessore regionale Elena Gentile. Ieri mattina all’ospedale si è svolto un incontro con il direttore generale Colasando che avrebbe smentito l’assessore regionale: secondo lui non ci sarebbe rischio chiusura per l’ospedale di Putignano.

Nonostante ciò il Comitato intercomunale resta in allerta, il sindaco De Miccolis assicura che non intende abbassare la guardia, ed anche i partiti politici prendono posizione. E’ il caso del Pd che ha pubblicato un manifesto in aperta polemica con l’assessore regionale Gentile. Titolo del manifesto – sottoscritto anche dalle segreterie PD di Castellana Grotte, Conversano, Locorotondo, Noci, Polignano a Mare, Sammichele di Bari e Turi, “Gentile non prenderci… per la salute!”.

Di seguito il testo del manifesto del Pd:

“L’ospedale “Santa Maria degli Angeli” di Putignano è presidio importante all’interno della rete della sanità pugliese e del sud-est barese in particolare. Insieme al “San Giacomo” di Monopoli e al “Saverio De Bellis” di Castellana Grotte costituiscono un polo diffuso della salute. Con punte d’eccellenza depredate e rottamate dalla necessità di “Fare Cassa” propugnata dalla Regione Puglia. L’Assessore Regionale alla Sanità Elena Gentile (con asterisco) non può impunemente annunciare chiusure imposte da un ipotetico e ballerino piano di riordino della rete sanitaria pugliese. Parlare e sognare un nuovo ospedale della Valle d’Itria baricentrico al sud-est barese ma allocato a ridosso della città di Fasano è un vero “miracolo di geografia creativa”! Nel frattempo si distrugge un patrimonio importante che va mantenuto ad alti livelli di efficienza nell’attesa di condividere la più corretta ubicazione del nuovo polo sanitario che deve essere coerentemente baricentrico al territorio della Valle d’Itria. Chiediamo rispetto per la salute delle nostre comunità, il mantenimento e la qualificazione degli attuali presidi e un percorso condiviso verso il futuro polo ospedaliero del vero sud-est barese”.

La cronaca dettagliata dell’arrivo di Colasanto a Putignano, su Fax Settimanale in edicola sabato.

manifesto pd

© Riproduzione riservata 26 Luglio 2013