aggiornato il 23/09/2013 alle 9:07 da

Difende il tribunale, sindaco denunciato

sindacoPUTIGNANO – Il sindaco Gianvincenzo Angelini De Miccolis è stato denunciato dal Presidente del Tribunale di Bari per abuso d’ufficio. La sua colpa, secondo il Presidente, sarebbe l’aver bloccato le operazioni di trasloco del locale tribunale con un’ordinanza che si ritiene illegittima. In Comune nei giorni seguenti sono arrivati persino i carabinieri per svolgere le indagini seguenti la denuncia. Sarebbe stata proprio questa denuncia ad aver allertato il Prefetto che la scorsa settimana ha incontrato d’urgenza De Miccolis per invitarlo a ritirare l’ordinanza di sospensione del trasloco, poi revocata immediatamente dal nostro primo cittadino che nella contro-ordinanza ci ha tenuto però ad evidenziare che “le problematiche tutte che hanno determinato la emissione della suddetta Ordinanza sussistono”. “Sarò ricordato per essere il primo sindaco che viene denunciato per abuso d’ufficio non per aver fatto clientelismo ma per aver tentato di proteggere la giustizia e la propria comunità”, è il commento di Gianvincenzo Angelini De Miccolis, che in ogni caso si dice sereno, e rilancia la sua battaglia contro la chiusura della sezione distaccata del tribunale annunciando l’intenzione di presentare come Comune un esposto alla Corte dei Conti contro il Ministro Cancellieri che con la manovra taglia-tribunali ha prodotto aumenti di costi per la macchina statale e non gli attesi risparmi.

© Riproduzione riservata 23 Settembre 2013