aggiornato il 02/12/2013 alle 10:08 da

Chiusa nel cimitero, da viva

cimiteroPUTIGNANO – Una 50enne putignanese, mercoledì mattina, è rimasta chiusa nel cimitero. Quando si è accorta che avevano già chiuso il portone infatti era già troppo tardi. Il custode, come sempre, aveva fatto suonare la campanella che avvisa dell’imminente chiusura del campo santo per tre volte: alle ore 12 meno 20, poi alle 12 meno 10 e infine alle 12, orario stabilito come sempre per la chiusura mattutina ed indicato anche nei cartelli all’ingresso, vicino al colonnato. Dopo pochi minuti da mezzogiorno, quando anche gli ultimi utenti sembravano aver guadagnato l’uscita, il cimitero è stato chiuso a chiave e il custode è andato via. Purtroppo però all’interno era rimasta la signora che anche per una difficoltà a camminare, aveva impiegato qualche minuto in più a raggiungere il cancello. Triste per la donna scoprire di essere rimasta sola soletta all’interno del campo santo sapendo bene che questo non avrebbe riaperto prima delle 15. La signora però non si è fatta scoraggiare ed ha prima chiamato con il telefonino un parente per avvisarlo e, su suo consiglio, ha poi contattato direttamente il comando di Polizia Municipale. L’operatore comunale ha prima di tutto tranquillizzato la signora che qualcuno sarebbe giunto ad aprire in brevissimo tempo, e poi ha contattato i referenti della ditta Denovellis che ha la gestione del cimitero, per chiedergli di recarsi urgentemente in loco per permettere alla signora di uscire dal cancello e far torno a casa.

© Riproduzione riservata 02 Dicembre 2013

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento