aggiornato il 28/06/2014 alle 8:17 da

Perde alle slot-machine, poi simula una rapina. Denunciato

carabinieri2PUTIGNANO – Un operaio di 47anni di Putignano ha inscenato una finta rapina ai suoi danni di 500 euro per nascondere alla moglie di aver subito una perdita alle slot-machine. Scoperto dai carabinieri è stato deferito in stato di libertà per simulazione di reato. L’uomo ha denunciato ai militari che in tarda mattinata due individui a bordo di scooter, travisati da casco integrale, dopo averlo bloccato in strada si impossessavano di 500 euro che portava nelle tasche dei pantaloni e che aveva appena prelevato dal vicino istituto di credito. Le indagini avviate dai militari dell’Arma hanno però consentito di evidenziare numerose incongruenze tra le dichiarazioni fornite e le circostanze oggettive dell’evento verificate nel corso del sopralluogo finché l’uomo, messo alle strette, ha confessato di aver inscenato tutto per giustificare alla moglie di aver speso tutto il denaro al gioco.

© Riproduzione riservata 28 Giugno 2014

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento