aggiornato il 08/11/2014 alle 7:09 da

Ciao, ti ricordi di me? Ma è un truffatore

largo porta nuovaPUTIGNANO – Attenti alle truffe, perché il rischio è sempre dietro l’angolo. Negli ultimi giorni, nei paesi del circondario, si sono registrati diversi tentativi di truffa. Finti assicuratori o dipendenti delle poste che bussano alla porta dei pensionati e, con le scuse più varie, si fanno consegnare il denaro.
Martedì è successo anche a Putignano. Erano circa le 11,30 quando il povero malcapitato, un uomo ci circa 70 anni, stava riempiendo alcune bottiglie d’acqua alla fontanella pubblica di Porta Nuova. Ad un certo punto l’uomo si è accorto che qualcuno lo stava chiamando. Si gira e vede davanti a se un cinquantenne ben vestito e di bell’aspetto che gli va incontro e gli dice: “Ciao, come stai? Ti ricordi di me? Ci siamo conosciuti quando sei stato in ospedale. Io faccio l’infermiere”. Poi, tra una chiacchiera e l’altra, ha tirato fuori una banconota da 100 euro e gli ha chiesto di cambiarla con tagli inferiori. Il settantenne, però, si è reso subito che qualcosa non andava: la baconconta era falsa e quell’uomo altro non era che un impostore. A quel punto il settantenne non ci ha pensao due volte ed ha chiesto allo sconosciuto di sparire immediatamente dalla sua vista, altrimenti avrebbe allertato i carabinieri.

© Riproduzione riservata 08 Novembre 2014