aggiornato il 12/06/2015 alle 8:05 da

Quattro pistole e un fucile a canne mozze in cantina, 50enne in manette

img-211PUTIGNANO – Nascondeva numerose armi, munizioni e un giubbetto antiproiettile in cantina ma scoperto è finito in manette. Si tratta di un 50enne di Putignano arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Bari Centro con le accuse di detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione. I militari, nel corso di una perquisizione domiciliare effettuata nell’abitazione dell’uomo, hanno rinvenuto in garage un revolver “Smith & Wesson” cal. 38 con matricola abrasa, una semiautomatica “Ekol” modificata cal. 7.65 con 2 cartucce nel caricatore, una semiautomatica “Tanfoglio” cal. 6.35 con due cartucce nel caricatore e una semiautomatica “Beretta” cal. 6.35 con 4 colpi nel caricatore nascoste in un beauty case, un fucile doppietta calibro 12 a canne mozze nascosto in un tubo, un giubbetto antiproiettile nascosto in una valigia, il tutto sottoposto a sequestro unitamente ad una cinquantina di cartucce di vario calibro e targhe di motociclo rubate.
Le armi saranno sottoposte ad accertamenti balistici da parte di personale specializzato della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari mentre l’uomo, tratto in arresto, è stato associato presso la casa circondariale di Bari.

© Riproduzione riservata 12 Giugno 2015