aggiornato il 21/12/2010 alle 10:22 da

Il 2010 delle Fiamme Gialle, anno record

PUTIGNANO – Guardia-di-Finanza-PutignanoLa Tenenza di Putignano, a coronamento di una intensa attività istituzionale indirizzata, coordinata e diretta dal comando provinciale di Bari, e di un’altrettanto intensa attività di ottimizzazione dei profili operativi di impiego, è pervenuta a risultati di assoluto rilievo, tanto sotto l’aspetto quantitativo, quanto, e soprattutto, sotto quello qualitativo. In campo operativo, infatti, gli obiettivi sono stati quelli di elevare la qualità degli interventi ispettivi e di instaurare, soprattutto con riferimento all’attività di verifica fiscale,  un rapporto sempre più trasparente e costruttivo con i cittadini. Nel settore primario del contrasto all’evasione fiscale  vanno, soprattutto, segnalati gli interventi volti a contrastare gli illeciti in materia finanziaria e societaria, che si caratterizzano sempre per complessità investigativa e per approfondimento di analisi economico- finanziaria che costituisce peculiarità e patrimonio operativo della Guardia di Finanza. L’attività ha registrato l’esecuzione di 33 verifiche fiscali e di 75 altri controlli fiscali dedicati, che hanno consentito di proporre il recupero a tassazione di una base imponibile di circa 4,5 milioni di euro ai fini dell’imposizione diretta; in materia di imposizione indiretta sono stati constatati oltre 2 milioni di euro di I.V.A. evasa. In materia di controlli sul corretto adempimento dell’obbligo di emissione di scontrini e ricevute fiscali circa 1.000  sono stati gli interventi eseguiti. Merita particolare attenzione anche l’attività di ricerca degli “evasori totali” e “paratotali” (soggetti quindi o completamente sconosciuti al fisco ovvero che hanno occultato ricavi per oltre il 50% del dichiarato), condotta con criteri di sistematicità e con tecniche investigative, anche innovative. L’attività svolta ha permesso di individuare ben 7 tra evasori totali e paratotali e di proporre il recupero a tassazione di circa 3,5 milioni  euro ai fini dell’imposizione diretta ed oltre 1 milione di euro ai fini dell’imposizione indiretta (Iva). Specifico rilievo occorre tributare, nell’ambito del contrasto all’economia sommersa, all’attività di contrasto al lavoro nero o irregolare che ha permesso di scoprire 48 lavoratori. Particolare menzione meritano, altresì, le attività istituzionali, volte all’analisi degli indici di capacità contributiva e/o manifestazioni di ricchezza, cui, specularmente, si accompagnano riscontri in punto di redditi  dichiarati, di accertamenti bancari e patrimoniali, elaborazioni informatiche dalle banche dati. Nello specifico, le attività in parola attraggono, quotidianamente le posizioni di una moltitudine di soggetti. Intensa è stata l’azione repressiva condotta dalle Fiamme Gialle di Putignano a contrasto del traffico di sostanze stupefacenti; sono stati condotti  9 interventi per il contrasto del consumo ed uso di sostanze stupefacenti da parte dei giovani che hanno consentito il sequestro nomerose dosi di sostanze stupefacenti, pronte all’uso ed attratto la responsabilità di 9 soggetti meri assuntori e consumatori abituali di droga, (quest’ultimi segnalati al Prefetto di Bari) anche con l’ausilio di unità cinofile. Sempre nell’ambito delle funzioni esclusive di polizia economica e finanziaria, un particolare cenno merita l’azione a tutela del bilancio nazionale e comunitario. La Guardia di Finanza di Putignano, nel decorso anno, è stata fortemente impegnata nell’accertamento delle indebite contribuzioni comunitarie, nazionali, e locali. Il reparto ha eseguito controlli sulle operazioni di finanziamento ed ispezionato, con lo strumento della verifica fiscale, diversi soggetti destinatari di aiuti nazionali e locali. In tale comparto operativo si segnala la conclusione di una complessa indagine in materia di contributi previdenziali che ha portato alla scoperta di una truffa ai danni dell’Inps per compessivi 200.000 euro e la denuncia all’autorità giudiziaria di nr. 1 titolare di azienda e nr. 78 braccianti agricoli. Si segnala altresi la conclusione di una verifica fiscale che ha portato alla scoperta di un’indebita percezione di finanziamenti regionali di circa 100.000 euro, riguardanti il settore agricolo. Sono state avviate le procedure di recupero amministrativo delle somme corrisposte. Nel settore sella spesa sanitaria, sono state effettuati specifici controlli nei confronti di soggetti che hanno usufruito dell’esenzione del ticket, pur non avendone i requisiti, sono stati segnalati all’a.g. oltre nr. 50 soggetti. Nell’esecuzione di altri servizi istituzionali notevoli sono stati i risultati conseguiti dalle Fiamme Gialle di Putignano. Infatti, nell’attività di contrasto ai fenomeni criminosi della contraffazione dei marchi, sicurezza prodotti e della pirateria audiovisiva ed informatica; sono stati eseguiti oltre 30 interventi che hanno consentito il sequestro di oltre 100.000 prodotti recanti marchi contraffatti o illecitamente riprodotti, oltre 500.000 prodotti pericolosi in quanto privi della marcatura cee e/o privi delle indicazioni in lingua italiana, sono state segnalate all’a.g. nr. 25 soggetti. Sono stati intensificati, i controlli istituzionali lungo le arterie viarie, i centri cittadini e le periferie degli stessi. Nel corso del corrente anno, 700 circa sono stati gli interventi operati anche in punto di controlli sulle merci viaggianti su strada;  numerose sono state le violazioni riscontrate.

© Riproduzione riservata 21 Dicembre 2010