aggiornato il 22/04/2020 alle 9:19 da

Putignano, il pizzaiolo spacciava eroina.

C.D., putignanese di 29 anni, è stato arrestato la notte scorsa dai carabinieri del comando stazione di Castellana Grotte  con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, già noto alle Forze dell’Ordine.

I militari, impegnati in un servizio di ordine pubblico finalizzato al contenimento dell’emergenza sanitaria COVID-19, hanno notato aggirarsi un individuo, con atteggiamento sospetto, per le vie del centro storico della città delle Grotte. Insospettiti di tale condotta, hanno immediatamente sottoposto a perquisizione personale il giovane, a seguito della quale è stato trovato in possesso di grammi 5 di eroina e, quindi, segnalato alla Prefettura di Bari. Subito dopo i militari subito hanno effettuato ulteriori accertamenti finalizzati ad identificare il pusher e, ricostruendo il percorso dell’assuntore, hanno localizzato un’abitazione sospetta nella vicina Putignano. E’ scattata così immediatamente una perquisizione nel corso della quale è stato sorpreso il proprietario mentre confezionava altre dosi di eroina per un totale di 100,00 gr., unitamente a 200,00 euro in contanti e un bilancino di precisione, il tutto sottoposto a sequestro. Il ventinovenne, molto noto per la sua attività di pizzaiolo e che vanta precedenti specifici, è stato tratto in arresto e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, trasportato presso la Casa Circondariale di Bari in attesa di udienza di convalida.

 

© Riproduzione riservata 22 Aprile 2020

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web