aggiornato il 12/02/2022 alle 22:33 da

Tentata estorsione, minacce e lesioni. Quattro arresti

PUTIGNANO – All’alba di questa mattina, i poliziotti del locale Commissario di Pubblica Sicurezza hanno arrestato quattro persona accusate, a vario titolo, di lesioni personali aggravate e tentata estorsione continuata in concorso, con l’aggravante del metodo mafioso. In carcere sono finiti un 47enne, un 46enne e un 19enne, mentre un 29enne è stato associato agli arresti domiciliari. Il gruppo criminale avrebbe preso di mira un imprenditore del posto, operante nel settore della distribuzione, installazione e gestione di apparecchiature elettroniche, chiedendogli di pagare il pizzo. Per “convincerlo” a pagare, dopo le minacce, avrebbero aggredito con violenza il fratello della vittima, procurandogli lesioni e ferite giudicate guaribili in 40 giorni. I quattro arrestati avrebbero posto in essere le condotte mediante l’utilizzo della forza di intimidazione mafiosa, derivante dal vincolo associativo facente capo a un clan mafioso del capoluogo.

© Riproduzione riservata 12 Febbraio 2022

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web