aggiornato il 23/09/2011 alle 14:39 da

Aggrediti da una banda armata

PUTIGNANO – pistolaHanno vissuto momenti di vera paura i due putignanesi, dipendenti di una ditta locale, che domenica sera rientravano dopo la giornata di lavoro trascorsa alla Fiera del Levante. L’azienda putignanese per la quale i due lavorano ha preso parte con uno stand alla campionaria di Bari quindi domenica sera verso le ore 22,30 stavano rientrando a casa in auto. I movimenti dei due erano però tenuti sotto controllo da una banda di malviventi che li seguiva. All’altezza di Putignano l’auto dei nostri concittadini viene costretta a fermarsi da una manovra improvvisa degli inseguitori che gli sbarrano la strada. Entra in azione quindi un commando in piena regola: tre uomini col volto travisato da passamontagna, con in pugno due pistole e due fucili, intimano ai putignanesi di uscire dall’auto. I due, sotto la minaccia delle armi, escono dall’auto ma non hanno con sè il denaro dell’incasso della giornata in Fiera. Per puro caso infatti il proprietario dell’azienda aveva deciso di rientrare a Putignano in un momento diverso con la propria automobile. I rapinatori non credono però alla versione dei due dipendenti. Per costringerli a consegnare il denaro uno dei putignanesi viene anche colpito al braccio sinistro con il calcio del fucile. Mentre i due restano sotto la minaccia delle armi, i malviventi rovistano ovunque nell’auto alla ricerca dei soldi. Quando la banda si rende conto che il bottino non c’è, finalmente scappa facendo perdere le proprie tracce. I due operai ancora sotto shock chiamano subito i carabinieri che si precipitano sul posto. Il putignanese colpito con il calcio del fucile viene accompagnato al pronto soccorso e sarà dimesso con una prognosi di 10 giorni. Partono immediatamente le indagini dei carabinieri e vengono predisposti posti di blocco sulle principali arterie di Putignano alla ricerca di un’auto di colore azzurro. E’ questa l’informazione fornita dalle vittime della tentata rapina, una traccia che potrebbe essere utile per l’individuazione della pericolosa banda.

 

© Riproduzione riservata 23 Settembre 2011