aggiornato il 23/09/2011 alle 19:10 da

Anziano scompare, lo ritrovano in campagna

PUTIGNANO – unit_cinofileEra scomparso da circa 12 ore quando è stato ritrovato in una zona di campagna in preda ad un forte stato confusionale. E’ quanto avvenuto ad un 78enne di Putignano affetto da sordità. L’uomo abita in un appartamento sito nei pressi di viale della Libertà con la sorella. Verso le 5 di sabato mattina la donna si sveglia e si accorge che il fratello non è in casa. L’uomo potrebbe essersi allontanato durante la notte senza che la donna se ne accorgesse. Passano alcune ore e di lui non ci sono tracce. Alle ore 10 l’incertezza si tramuta in forte preoccupazione e la signora decide di rivolgersi ai carabinieri per denunciare la scomparsa del fratello. Immediatamente si attiva la macchina dei soccorsi per rintracciare il prima possibile lo scomparso. I carabinieri perlustrano il territorio di Putignano con la preziosa collaborazione dei locali gruppi di protezione civile. Sul posto arrivano anche le unità cinofile dei carabinieri da Bari. Il tempo in questi casi è prezioso e l’obiettivo è rintracciare il disperso nel più breve tempo possibile. Casi come quello tristemente noto dei fratellini di Gravina hanno portato ad un cambio significativo dell’investigazione per le scomparse: non si attendono più le canoniche 24 ore, ma ogni minuto diventa prezioso. Sabato fortunatamente il protocollo porta subito al risultato sperato. Sono le 15,30 quando l’anziano viene ritrovato, sotto shock, in una località rurale disabitata nei pressi di Santa Caterina. L’uomo viene raggiunto dai carabinieri e soccorso da un’ambulanza che lo trasporta al pronto soccorso per verificare le sue condizioni di salute.

 

© Riproduzione riservata 23 Settembre 2011