aggiornato il 14/10/2011 alle 15:03 da

Aggredisce i vigili e finisce in manette, poi patteggia

PUTIGNANO – vigili_e_carabinieriHa ammesso le sue colpe accettando di patteggiare la pena, Giulio De Santis, pregiudicato 40enne originario di Bari che martedì mattina è stato arrestato in un’operazione congiunta di carabinieri e vigili urbani con l’accusa di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.
Erano circa le ore 12 quando in via Santa Chiara, nel centro storico, sono intervenuti tre agenti di Polizia Municipale: il maresciallo Luigi Mongelli ed i vigili Carmelo Tagliente e Cataldo Manfredi. Gli agenti erano stati allertati dai residenti che si lamentavano per la presenza di escrementi lasciati sulla pubblica via dal cane di proprietà del pregiudicato. Il De Santis si è scagliato contro gli agenti di Polizia Municipale, prima verbalmente con insulti e parolacce e poi fisicamente utilizzando anche un bastone. Ne è nata una collutazione. A dare manforte agli agenti di Polizia Municipale sono presto intervenuti alcuni colleghi guidati dalla comandante Maria Teresa Scalini ed i carabinieri. I militari hanno preso in consegna il pregiudicato e lo hanno condotto in caserma per identificarlo. Nei suoi confronti sono scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere di Bari. Il suo cane è invece stato preso in cura dal Comune.
Stamattina presso il Tribunale di Bari, durante la prima udienza del processo per direttissima, l’imputato De Santis ha patteggiato la pena da scontare.

© Riproduzione riservata 14 Ottobre 2011