aggiornato il 02/04/2012 alle 13:33 da

Tomba per due, il Tar respinge il ricorso

PUTIGNANO – Il Tar Puglia ha dato ragione al Comune di Putignano rappresentato dall’avv. Gaetano di Muro e respinto la richiesta di sospensiva avanzata dal collegio difensivo della signora Rosvanna Perrini, vedova di Vito Mastropietro la cui salma occupa dal novembre 2010 il conteso loculo n. 110, già “impegnato” con regolare pagamento nel 1996 dalla signora Maria Carmela Console che voleva poter riposare, un giorno, accanto alle spoglie del figlio scomparso prematuramente.

La decisione del Tar consente quindi ora al Comune di poter trasferire la salma di Mastropietro in ottemperanza all’ordinanza n. 7 del 1 febbraio 2012 contro cui era stato presentato ricorso davanti ai giudici amministrativi. Il collegio difensivo della vedova Perrini, composto dagli avvocati Emilio Loliva, Enzo Sportelli e Natalia Pinto, non intende però arrendersi e già domani dovrebbe presentare appello al Consiglio di Stato.

La vicenda della “tomba per due” svelata da Fax nel novembre scorso giunge quindi ad una prima definizione legale ma potrebbe portare ad ulteriori sorprese.

Ne avevamo già parlato qui:

https://www.faxonline.it/putignano/attualita/3573-scandalo-una-tomba-per-due (12 novembre 2011)

https://www.faxonline.it/putignano/cronaca/4643-una-tomba-per-due-bloccato-il-trasloco (23 marzo 2012)

 

 

IMG_32482012-03-23_13.02.21

© Riproduzione riservata 02 Aprile 2012