aggiornato il 04/04/2012 alle 5:29 da

Incendio, distrutto il Furià [video] [foto]

PUTIGNANO – foto2Cinforma_Putignano_-_4.4.2012-_incendio_FURA_Pub_4Aggiornamento ore 13: “Il Furià”, completamente distrutto dal rogo che è divampato nella notte scorsa, è stato posto sotto sequestro dai carabinieri della locale stazione che portano avanti le indagini. I vigili del fuoco non si sono ancora dichiarati sull’origine dell’incendio quindi al momento non si può escludere nessuna pista. Dalle prime verifiche pare che il sistema di vigilanza antintrusione di cui era munito il pub non sia stato manomesso.

Ingente l’ammontare dei danni ancora da quantificare con esattezza ma si parla di 80mila euro. Fortunatamente il locale pubblico pare fosse coperto da polizza assicurativa. L’intera struttura è stata pesantemente danneggiata dall’incendio, solo il reticolato perimetrale è rimasto semi-integro in quanto pur essendo in legno era stato verniciato con vernice ignifuga.

Aggiornamento ore 7.30: Nella scorsa notte un incendio ha distrutto il pub “Furià” sito in via Conversano gestito dalle sorelle Lamanna. L’incendio sarebbe divampato dalla zona cucina poco prima delle 3 di notte. I primi ad accorgersi delle fiamme sono stati gli agenti privati di sorveglianza appartenenti a La Vigilanza e a La Vigilante che hanno dato l’allarme. Sul posto sono intervenute 3 autobotti dei vigili del fuoco, due dal locale distaccamento ed una da Bari. Il forte vento della notte ha favorito il propagarsi delle fiamme che hanno in poco tempo avvolto la struttura. Sono state necessarie alcune ore ai vigili del fuoco per domare l’incendio. Sul posto anche i militari dei carabinieri della stazione comando di Putignano guidati dal comandante Mar. Bartolomeo Nucci che hanno subito avviato indagini. Ogni pista resta al vaglio dei militari, non si può escludere l’atto doloso ma al momento pare più probabile l’ipotesi di un incidente.

Sono immediatamente giunti sul posto le sorelle Lamanna che gestivano il pub ed i proprietari della struttura, Stefano Pesce e suo fratello della PGS Immobiliare. Per permettere ai vigili del fuoco di avvicinarsi alla struttura in fiamme è intervenuto il proprietario del vicino negozio di abbigliamento London con le chiavi del cancello.

I titolari del pub ci hanno riferito di aver chiuso il locale intorno all’una e mezza di notte. Sull’origine del rogo dicono: “Non sappiamo a cosa pensare”.

E’ sempre stato teso il rapporto fra i gestori del pub ed il vicinato che lamentava rumori notturni. In realtà però negli ultimi tempi il clima nel quartiere si era rasserenato ed erano scomparse le segnalazioni e le chiamate notturne dei vicini ai carabinieri. Il pub era coperto da polizza assicurativa

Ricordiamo che appena un anno e mezzo fa ignoti fecero esplodere un’autobomba nel parcheggio sito a pochi metri dal pub. Nel vicino quartiere di San Filippo inoltre negli ultimi tempi si sono verificati atti incendiari nella notte contro automobili parcheggiate, fra queste anche l’auto dell’assessore ai lavori pubblici del Comune di Putignano Saverio Campanella.

 

© Riproduzione riservata 04 Aprile 2012