aggiornato il 22/10/2012 alle 9:57 da

Scavi e costruzioni abusive a Femminamorta, scatta il sequestro

abusivismo_femminamortaPUTIGNANO – Come già annunciato da Fax in edicola due settimane fa, Forestale e Polizia Municipale hanno posto sotto sequestro una costruzione abusiva in zona Femminamorta, nell’area rurale che costeggia la provinciale per Gioia del Colle. Emergono ora nuovi dettagli sull’operazione contro l’abusivismo edilizio.

Gli uomini del Comando Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Noci (BA), il 10 ottobre, in un’operazione congiunta con la Polizia Municipale di Putignano tesa a contrastare il fenomeno dell’abusivismo edilizio, hanno sottoposto a sequestro penale un fabbricato allo stato di rustico, della superficie di circa 200 mq, con uno scavo di circa 500 mq realizzato in prossimità dell’edificio.

Le opere edilizie in corso, consistenti nella ristrutturazione di un vecchio fabbricato rurale mediante la demolizione parziale di parte di esso e nella ricostruzione di nuovi corpi di fabbrica con struttura in cemento armato, oltre a determinare una trasformazione urbanistica ed una modifica dell’aspetto esteriore del territorio, si stavano effettuando in totale difformità rispetto al titolo abilitativo rilasciato dal Comune di Putignano a seguito della realizzazione di una maggiore volumetria rispetto a quella assentita e senza la direzione di un tecnico abilitato. Risultava inoltre che erano state realizzate anche opere completamente abusive quali la demolizione totale di locali rurali ad uso deposito di vecchia edificazione e, in corrispondenza dell’area di sedime, la realizzazione di un ampio scavo.

Poichè il complessivo intervento edilizio è stato realizzato in assenza dell’Autorizzazione Paesaggistica, imprescindibile in quanto ricadeva in area direttamente tutelata dal Piano Urbanistico Territoriale Tematico del Paesaggio Regionale e in area annessa al bosco, è stata contestata anche la violazione al Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio (D.Lgs. n. 42/2004).

© Riproduzione riservata 22 Ottobre 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento