aggiornato il 12/12/2012 alle 9:30 da

Strutture abusive in un B&B, denunciati i proprietari

sequestroPUTIGNANO – Nel corso di un’attività di controllo finalizzata ad accertare il regolare smaltimento delle acque reflue stoccate in fosse imhoff e pozzi neri, provenienti da scarichi domestici di abitazioni residenziali isolate ubicate nell’agro di Putignano, in data 01/12/2012, alla contrada “San Cataldo”, gli agenti del Comando Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Noci congiuntamente a personale del locale Corpo di Polizia Municipale, hanno accertato in una struttura ricettiva adibita a Bed & Breakfast la presenza di uno scarico abusivo nonché opere edilizie realizzate in assenza di titolo abilitativo. In particolare è stata accertata la presenza di tre corpi di fabbrica di nuova costruzione, della superficie complessiva di metri quadri 56 circa e della volumetria di metri cubi 140 circa, tutti  ultimati, realizzati in ampliamento al complesso edilizio già esistente, di cui uno scaricava le acque domestiche provenienti dai servizi igienici direttamente in una vasca interrata in assenza della necessaria autorizzazione comunale. Dalle indagini espletate è risultato che l’intervento edilizio, che ha determinato una trasformazione urbanistica del territorio nonché una modifica dell’aspetto esteriore dello stesso, è stato realizzato in assenza sia del permesso di costruire che dell’autorizzazione paesaggistica e ciò in quanto l’area su cui ricade è direttamente tutelata dal Piano Urbanistico Territoriale Tematico del Paesaggio Regionale (P.U.T.T./paesaggio). I conduttori dell’attività ricettiva, di Putignano, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per gli abusi edilizi, mentre per lo scarico abusivo gli è stata comminata una sanzione amministrativa.

© Riproduzione riservata 12 Dicembre 2012