aggiornato il 02/04/2013 alle 10:18 da

La forestale sequestra un immobile in zona tutelata. Denunciato il proprietario

Sequestro_fabbricato_trulliPUTIGNANO – Gli agenti del Comando Stazione del Corpo forestale dello Stato di Noci hanno proceduto al sequestro di un immobile ubicato in agro di Putignano, alla località “La Tranese – San Pietro Piturno” a circa Km 3,000 dal centro abitato.
Il manufatto, della superficie di 580 metri quadri circa, costituito da fabbricato a trulli preesistente, area di pertinenza annessa e manufatti edili su di esso realizzati, è stato sequestrato perché le opere edilizie in corso si stavano effettuando in assenza del Permesso di Costruire, previsto dal D.P.R. n. 380/2001, e dell’Autorizzazione paesaggistica, imprescindibile per gli interventi che ricadono in area direttamente tutelata dal Piano Urbanistico Territoriale Tematico del Paesaggio Regionale (P.U.T.T./paesaggio della Regione Puglia), in quanto l’immobile sequestrato ricade nell’Ambito Territoriale Esteso di valore rilevante “B” dove le Norme Tecniche di Attuazione disciplinano l’uso del territorio. Inoltre, tali opere si stavano realizzando in assenza del benestare della Soprintendenza ai Beni Ambientali Architettonici Artistici e Storici, necessario in quanto avevano interessato un fabbricato a trulli preesistente.
Poiché sono state realizzate anche opere in cemento armato, è stata contestata altresì la violazione alla normativa specifica che disciplina le opere di conglomerato cementizio armato e alle norme per la costruzione in zone sismiche.
Il proprietario dell’immobile, residente a Putignano, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

© Riproduzione riservata 02 Aprile 2013