aggiornato il 03/04/2013 alle 11:01 da

Servizio straordinario di controllo del territorio. Arresti anche a Putignano

CARABINIERI-ARRESTOPUTIGNANO – Ha portato a sette arresti in flagranza di reato, al sequestro di 23 grammi di marijuana e ad un furto in abitazione sventato, un servizio straordinario di controllo del territorio effettuato su disposizione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, finalizzato a prevenire e reprimere il fenomeno dello spaccio di droga e dei reati predatori. In particolare a:
Monopoli: i Carabinieri della locale Compagnia hanno arrestato un 29enne barese con le accuse di furto in abitazione e ricettazione. Il giovane, dopo essersi impossessato di gioielli per un valore di 1200 euro in un’abitazione del luogo, è stato intercettato e bloccato, al termine di un inseguimento conclusosi a Polignano a Mare, a bordo di un’auto risultata rubata ad Altamura nel gennaio del 2012. La refurtiva è stata restituita all’avente diritto mentre il 29enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato presso la locale casa circondariale;
Putignano: i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un 26enne e un 25enne rispettivamente di Castellana e del luogo, ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di una perquisizione effettuata all’interno di un monolocale a loro in uso i militari hanno trovato complessivi 23 grammi di marijuana in parte nascosti sotto una mensola e in parte nelle loro tasche. I due, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati collocati ai domiciliari;
Triggiano e Sammichele di Bari: invece il 48enne triggianese Francesco Milillo ed il 45enne Giuseppe Mercedes di Sammichele, sono stati arrestati dai Carabinieri dei locali Comandi con l’accusa di evasione. Nonostante fossero sottoposti agli arresti domiciliari, i due sono stati sorpresi e bloccati in strada. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari il primo è stato collocato ai domiciliari mentre l’altro associato presso la casa circondariale di Bari;
Andria: infine i Carabinieri della locale Compagnia hanno arrestato due sorvegliati speciali sorpresi alla guida di un ciclomotore sprovvisti di patente di guida. Si tratta del 30enne Michele Ieva e del 29enne Pietro Dell’Endice, ritenuti responsabili di violazione degli obblighi imposti. Su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, i due sono stati associati in regime di arresti domiciliari. Le moto, invece, sono state poste sotto sequestro.

Aggiornamenti su Fax in edicola sabato 6 aprile

© Riproduzione riservata 03 Aprile 2013