aggiornato il 06/08/2013 alle 8:13 da

Disinfestazione, pedoni intossicati

referto medico2PUTIGNANO – Ieri notte si è svolta nel centro abitato la disinfestazione. Ancora una volta però la disinfestazione non è stata annunciata con autoparlanti ma semplicemente con micro locandine affisse vicino al Comune e che in pochi hanno notato. La conseguenza è stata che in molti non sapevano della disinfestazione e non hanno chiuso le finestre nelle ore di sonno. A rischio anche coloro che si sono attardati a passeggio e che sono stati letteralmente ricoperti dalla pioggia tossica. A segnalarci quest’ultima situazione è un giovane putignanese che ci invia una lettera aperta per denunciare quanto avvenuto:

“Ore 12.30/45 sono al giglio su corso umberto I a fare 2 chiacchiere con un tipo che lavora. Mentre eravamo fuori con gente che mangiava e beveva, passa a tutta velocità il camion della disinfestazione!! Si degna di spegnere la pompa che spruzza merda solo al ritorno quando tutti in massa gli gridiamo contro e gli facciamo notare che eravamo nella via principale e che non sono le 3 di notte. Risultato???? Tutti a tossire, lacrimare e starnutire. Innervosito da ciò per istinto chiamo il 112. Con le lacrime agli occhi e un perenne bruciore al naso e bocca mi dicono che se non vado al pronto soccorso la mia denuncia non ha valore e se vi é un avviso o una ordinanza del sindaco la mia lamentela sarà vana. In un primo momento mi sento demoralizzato, sconfitto in partenza, ma a seguito del bruciore insistente e dopo aver ordinato un bicchiere di latte bianco, rimedi della nonna, vado correndo al pronto soccorso. Referto?? (vedi foto allegate del referto) Un giorno di malattia, ma tanto non ho un lavoro con contratto ecc e un bruciore che ancora adesso, dopo tante ore continua ad essere persistente. Io mi chiedo é normale tutto questo??? Può un camion della disinfestazione girare a quell’ora e continuare a fare un servizio importante per la collettività ledendo coloro che, considerando le ferie, a solo 30 minuti dopo la mezzanotte sono seduti in un bar del centro??? Considerando che la mia denuncia e o causa verso il comune o l’azienda non avrebbe senso o fine, considerando i tempi giuridici, da cittadino chiedo che in anonimato, venga diffusa questa lettera con relativa foto del referto medico”.

© Riproduzione riservata 06 Agosto 2013