aggiornato il 15/10/2013 alle 9:05 da

Maxi-sequestro di 600 mila articoli pericolosi per i consumatori

PUTIGNANO – Possono apparire convenienti, invece si scopre che il loro utilizzo, a diretto contatto con la pelle, può provocare danni per la salute.
I Finanzieri della Tenenza di Putignano, in due distinte operazioni, hanno proceduto ad un maxi-sequestro di ben 600 mila articoli pericolosi, estromettendoli, così, dal circuito commerciale.
Si tratta di cosmetici, articoli di bigiotteria, colle e prodotti di vario genere, rinvenuti all’interno di due punti vendita al dettaglio, gestiti da altrettanti soggetti di etnia cinese, ubicati nel Comune di Putignano, sprovvisti del marchio “CE”, non conformi alle normative comunitarie, e/o contraffatti.
I provvedimenti adottati comportano anche la confisca e la distruzione del materiale.
I responsabili dei punti vendita sono stati segnalati – a vario titolo -, sia alle Autorità amministrative che a quella giudiziaria.

foto1 sequestro articoli pericolosifoto2 sequestro articoli pericolosfoto3 sequestro articoli pericolosfoto4 sequestro articoli pericolos

© Riproduzione riservata 15 Ottobre 2013

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento