aggiornato il 17/10/2010 alle 7:15 da

Castellana e la “grottesca festa di halloween”

spazio-libriPUTIGNANO – Dopo l’ottimo riscontro ottenuto ad aprile scorso dall’iniziativa “Favole in cucina”, la giornalista altamurana Bianca Tragni sarà di nuovo a Putignano per parlare del suo libro “Il cibo dei morti”. Un saggio a metà fra il racconto e il reportage giornalistico, che accompagna il lettore nella scoperta delle tradizioni popolari di tutta Italia, in un viaggio fra riti, usi e pietanze.

Il salotto che la ospiterà è ancora quello di Pierfranco Castellana, titolare della libreria “Spazio Libri/dischi”, che a Fax dichiara:
“Questa iniziativa nasce dalla triste constatazione che tutte queste tradizioni in blocco, nella patria del cattolicesimo dominante, sono state dimenticate”.
“Questa società che ha fondato tutto sull’apparenza fisica – prosegue Castellana – non vuole prendere in considerazione la morte per sostituire tutto con una grottesca festa di importazione, quale Halloween. Ovunque si prepara la festa di Halloween, mentre non facciamo più nulla per il nostro Carnevale”.
Una festa, quella di Halloween del tutto estranea alla nostra tradizione e che, sempre più spesso, diventa per i ragazzi l’occasione per lasciarsi andare a piccoli atti vandalici. “Sotto l’occhio complice dei genitori – condanna il titolare della libreria – i ragazzi rispondono a chi non dà loro un dolcetto, lanciando farina e uova marce. Atti che si ripetono ogni giorno nel nostro sistema sociale, di direbbe quasi per rompere questa monotonia”.
L’appuntamento per venerdì 29 ottobre alle ore 19 presso la “Cantina di Spazio”, in C.so Vittorio E. n° 10. Seguirà alle ore 20.30 la degustazione del “grano dei morti”, dolce rituale del mese di novembre.

© Riproduzione riservata 17 Ottobre 2010