aggiornato il 07/12/2010 alle 18:18 da

Una lezione concerto per gli studenti della “Stefano da Putignano”

PUTIGNANO – La-Wiener-KammersymphonieLa musica classica approda a scuola e lo fa grazie all’ottima intesa tra associazione musicale “Carl Orff”, Comune di Putignano e media “Stefano da Putignano”. Lunedì mattina, ospite dell’auditorium della scuola, è stato il quintetto d’archi “Wiener Kammersymphonie”, che raccoglie i migliori musicisti operanti a Vienna. A fare da gancio è stato il M° Vito Amatulli, presidente dell’associazione “Carl Orff”, che ha strappato ai musicisti in tournée a Bari una mattinata da dedicare agli studenti. Per dare la dimensione dell’evento, basta dire che il quintetto ha fatto il tutto esaurito al Teatro Piccinni di Bari. E ciò già un mese prima della data del concerto. Un ensemble di assoluto prestigio quindi, che per gli studenti ha tenuto una lezione concerto. Piccole curiosità sulla fisica del suono, educazione all’ascolto ed esecuzione di brani classici. La preside dell’istituto, prof.ssa Ornella Senesi, si è detta entusiasta dell’iniziativa, perché ha aggiunto spessore culturale alla scuola. Al M° Amatulli il commento che offre bene il senso dell’iniziativa: “la musica non ha tempo e non ha età”. Avvicinare le giovani generazioni a quest’arte, accostando vecchio e nuovo in continue e sperimentali integrazioni, è forse il metodo vincente.

© Riproduzione riservata 07 Dicembre 2010