aggiornato il 12/12/2010 alle 9:20 da

Premio Ellisse, sei vincitori ed una menzione del Presidente Napolitano

PUTIGNANO – La terza edizione del Premio Ellissellissee ha celebrato il suo atto conclusivo giovedì sera, presso la Sala Teatro Margherita a Putignano. Quest’anno, su un totale di 127 progetti candidati, sono state premiate sei realtà associazionistiche. Ai riconoscimenti ricevuti, si aggiunge la medaglia con la menzione speciale del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano andata all’associazione di Bari Apleti onlus, per il progetto “Care-net”, servizio di assistenza oncologica pediatrica svolto presso il Policlinico di Bari. Per la prima sezione, “Cooperazione territoriale e cooperazione allo sviluppo”, è risultata vincitrice l’associazione Kenda onlus di Bari, con il progetto “Bethany Medical Cultural Center”, dedicato all’assistenza sanitaria delle giovani madri palestinesi e dei loro bambini. La seconda sezione, articolata in cinque settori, ha avuto i seguenti vincitori. Per l’ambito “Promozione, conoscenza e valorizzazione del territorio”, l’associazione Bachi da Setola di Polignano a Mare, con “La fabbrica dei sogni”, progetto che coinvolge attraverso giochi e filastrocche i bambini di cinque paesi diversi. Per il settore “Promozione dello sport, della salute e del benessere”, l’associazione Pugliavventura di Conversano, con l’iniziativa “Trofeo Fair Play”, campionato di calcio a 5 per le scuole medie. Per il settore “Solidarietà e tutela dei diritti umani e sociali”, l’associazione Arcipelago Meridiano APS di Noci, con “Sportello Ulisse”, punto informativo e di regolarizzazione per immigrati. Nell’ambito “Difesa dell’ambiente” si è distinta l’associazione Il Coriandolo di Putignano, con il progetto “No riciclo, no party”, volto alla sensibilizzazione sui temi della raccolta differenziata. Infine, per il settore “Promozione e diffusione della cultura”, a raccogliere più consensi è stata l’associazione Entropie di Locorotondo con “Entropie – Laboratorio delle arti”, che progetta interventi espositivi su spazi non convenzionali. Il premio è consistito in una scultura in bronzo dell’artista Nicola Monopoli e in un contributo in denaro di 1000 euro per la vincitrice della prima sezione e di 500 euro per ciascuna delle vincitrici della seconda. La cerimonia di premiazione è stata una vera e propria “festa dell’associazionismo e della cooperazione”, aperta dallo spettacolo “Omaggio a Domenico Modugno”. Il palco del Margherita, trasformatosi per una sera in golfo mistico, ha accolto i musicisti dell’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, diretti dal M° Vito Andrea Morra. Alcuni successi dell’artista polignanese sono stati reinventati dagli arrangiamenti strumentali dell’orchestra e dalle voci di Luciana Negroponte, Patrizia Lomuscio e Giuseppe Delre. La serata, condotta da Carmen Dambruoso e Mauro Pulpito, è stata animata dal comico Tino Fimiani. Allievo del trasformista Arturo Brachetti, Fimiani ha divertito il pubblico con le sue gag da ventriloquo. Un evento riuscitissimo dal parterre d’eccezione con Nuccio Altieri, vicepresidente della Provincia di Bari, Marco Galluzzi, consigliere provinciale, Bernardo Notarangelo, dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia e direttore del Premio Ellisse, Nicola Monopoli, artista e presidente dell’associazione “Putignanonelmondo”. Nelle fila degli amministratori putignanesi, il sindaco Gianvincenzo Angelini De Miccolis, gli assessori Giuseppe Genco, Nicola Recchia, Vito Genco, Saverio Campanella e Pietro Sportelli, presidente del consiglio. Il Premio Ellisse, promosso dall’associazione “Putignanonelmondo” e patrocinato da Regione Puglia, Provincia di Bari, Comune di Putignano, Camera di Commercio di Bari, con media partner il Gruppo Norba, rinnova l’appuntamento al 2012.

© Riproduzione riservata 12 Dicembre 2010