aggiornato il 03/06/2011 alle 13:04 da

Lions, la filosofia del sorriso

PUTIGNANO – lions-Foto-Relatore“Il sorriso è il più significativo tra i linguaggi non verbali: dona serenità, calore umano, rinsalda e genera amicizie, conferma stima ed affetti”, così il dott. Giovanni de Tommasi, Presidente del Lions club di Putignano, ha introdotto l’intermeeting “Il Sorriso. Un ponte per integrare le differenze”, organizzato in collaborazione con il Lions club Monte Johe di Gioia del Colle, presso la Sala Convegni della chiesa di San Domenico in Putignano, il 27 maggio scorso. A Mariana Buttiglione, cerimoniere Lions, il compito dei saluti e dei ringraziamenti. Sono stati menzionati il parroco di San Domenico, don Beppe Recchia, l’assessore comunale all’urbanistica Nicola Recchia e il consigliere provinciale Marco Galluzzi e tutte le autorità lionistiche presenti. La serata è entrata nel vivo con la presentazione del relatore, il dott. Gerardo Ruberto, docente Master presso l’Università Luiss di Roma Business School, Ideatore dello “Smiling Coach System”, Promotore del benessere società di consulenza e formazione Atlantide, allievo di un seminario tenuto dal famoso dottore Patch Adams. Ruberto si è fatto carico di una mission: “aiutare le persone attraverso la gioia e il sorriso”. Il concetto è applicabile in ogni campo e per dimostrarlo il Ruberto ha condotto una relazione dinamica, intervallata da proiezioni video e con il coinvolgimento diretto del pubblico. Ha poi preso la parola il prof. Maurizio Verdolino, Promotore del Benessere, amico e collaboratore di Ruberto, moderatore del meeting. Verdolino ha ribadito come l’atteggiamento positivo possa concretamente influenzare i rapporti umani ed ha poi ceduto la parola a Rosvanna Lattarulo, presidente dell’Associazione S.ol.co, la quale ha brevemente illustrato la propria esperienza in Africa e la dimensione del sorriso lì incontrata. A portare la loro esperienza professionale sono stati anche il dott. Mirizzi, medico di base e neurologo e la docente Elvira Spartano, che ha sottolineato l’importanza del sorriso nell’approccio con gli alunni. La tavola rotonda si è sciolta dopo un vivace e costruttivo dibattito.

© Riproduzione riservata 03 Giugno 2011