aggiornato il 22/07/2011 alle 11:02 da

La terza età fa battere il cuore di Sere d’Estate

PUTIGNANO – upte_a_sere_destateLa compagnia teatrale UPTE di Putignano merita un doppio applauso. Uno va alla brillante messa in scena della commedia “Beata Gioventù”, sottotitolo “Il cuore non invecchia mai” data al pubblico di Masseria Colavecchio ieri sera in occasione della rassegna “Sere d’Estate”. Il secondo è per l’entusiasmo dell’associazione presieduta da Primo Scalini che, ad ogni iniziativa, riscuote sorrisi, propositività e riflessione. La chiave del lavoro sta nell’interrogativo: “c’è forse un’età per innamorarsi?”. Evidentemente no e gli amici dell’Upte lo testimoniano a gran voce. Il testo di Maurizio Nicastro, adattato e diretto da Polo Lippolis, accende il palco di avvenimenti curiosi. L’ambientazione è quella di una casa di risposo in cui si succedono una serie di personaggi, di varie età ed estrazione sociale. Alla fine il cuore è esente dal farsi venir su delle rughe e l’amore si candida ad essere il motore del mondo. Sul palco l’Università Popolare e della Terza Età lascia sfilare i suoi attori. Nico Papanice, Nicola Giorgio, Vincenzo Daresta, Maria Campanella, Rosanna Palazzo, Anna Labate, Franco Polignano, Aurelio Laterza, Angelo Detomaso, Maria Giardina, Michele Basile, Tetta Giannotta, Pina Basile, Anna Miccolis. Coordinare il piccolo esercito di nonni sprint non è impresa da poco, loro ricambiano con una vitalità da dar pensiero ai colleghi attori amatoriali anagraficamente più giovani.

Prima che tutto cominci, la presentatrice Anita Gentile cede il microfono al presidente Scalini che strappa al regista Lippolis un impegno nel futuro prossimo. La proposta è quella di organizzare una rassegna di teatro itinerante per la terza età, magari a partire da settembre. Sorride alla proposta l’assessore Vito Genco, seduto in platea.

Intanto Sere d’Estate, nell’anno del suo decimo compleanno, chiude in grande stile con un doppio appuntamento. Domenica 24 luglio l’invito è a gustare lo spettacolo “Crisi, patate e cozze”, commedia comicissima di Nicola Pignataro. Mercoledì 27 è di scena un fuoriprogramma, il monologo “Nel Nome del padre” di e con Terry Paternoster. Costo simbolico di questo secondo evento, 5 euro. Per info e prevendite: 339 2625796 (Giampiero Caldi) 338/4166499 (Paolo Lippolis).

© Riproduzione riservata 22 Luglio 2011