aggiornato il 11/01/2012 alle 8:12 da

Carnevale e tradizione musicale, la ricetta di Laera si chiama “Puglia Bella”

PUTUGNANO – giuseppe_laeraGiuseppe Laera, muscista e produttore putignanese, l’aveva preannunciato lo scorso anno quando creò, per l’edizione 2011 del carnevale, alcune musiche che ne divennero la colonna sonora. Ora il desiderio di riscoprire la tradizione musicale putignanese si è fatto concreto.

A seguito dell’ importante riscontro ottenuto con la produzione a febbraio 2011 de “La Fabbrica di Carta”, brano che dopo circa cinquant’anni riproponeva la tradizione musicale putignanese espressa in una nuova composizione dedicata al Carnevale di Putignano e affidata alla voce di Armando Laera (uno dei pochi personaggi simbolo del Carnevale moderno), Giuseppe Laera e Armando Laera nel giugno 2011 decidono di continuare l’avventura mettendo su un vero e proprio progetto di riscoperta e rivalutazione della tradizione musicale putignanese, aiutati e supportati dall’impegno, dall’entusiasmo e dalla simpatia di molti noti concittadini quali Raimondo (Remino) Romanazzi, Giuseppe Marzullo, Damiano Bitetto, Mino Barletta, Cosimino Romanazzi, Tanino Perricci, Paolo Miles, Pino Giangreco, Mario Nardelli, Daniele Sportelli, Massimo D’Elia, Gigi Fuiano. Lo sviluppo di tale progetto si è reso necessario nel momento in cui Giuseppe Laera si è reso conto che il patrimonio musicale putignanese è per lo più affidato alla tradizione orale e quindi prossimo a scomparire, decidendo quindi di investire personalmente sulla ricerca e produzione dei brani storici, includendo anche molti brani nuovi che riprendono quegli stili compositivi. In questa ottica, “La Fabbrica di Carta” è risultata la prima opera tradizionale prodotta e di cui i cittadini hanno potuto fruire liberamente, ora altri brani avranno la stessa forza e funzione. In primis va evidenziata la prima produzione di “Puglia Bella” il brano putignanese per eccellenza scritto negli anni settanta da Vincenzo Marzullo e interpretato nell’occasione dal figlio Giuseppe Marzullo e che vede la partecipazione straordinaria alle fisarmoniche del maestro Paolo Miles (il più importante musicista putignanese). Poi “Propaggini” nuova opera dedicata alla manifestazione simbolo del nostro Carnevale, presentata durante “La Corrida di Ciuquer 2011” e messa in onda tre volte durante la manifestazione del 26 dicembre scorso, interpretata da Remino , Damiano Bitetto e Mino Barletta con alle fisarmoniche Tanino Perricci. E ancora “La Ricetta Carnaval” che potremmo definire il seguito de “La Fabbrica di Carta” e la simpatica marcetta “Numero Sette” dedicata al Giovedì dei Cornuti. La tradizionale “Ball Farenedd” di Mario Nardelli e Pino Giangreco dedicata a Farinella, e tante altre, con l’aggiunta di alcune bonus track che vanno a completare la serie cominciata con “Bunga Bunga” cantata da Enzo Calabritta e “Sognando Carnevale” cantata da Francesca Giudetti. La caratteristica comune tra i brani è mescolanza tra strumenti musicali e composizioni in stile tradizionale con sonorità e tecniche produttive moderne, affinché diventino fruibili e orecchiabili anche per le nuove generazioni. E’ già pronto un canale su “Youtube” dedicato al progetto e che prende nome dal brano più ” appunto. http://www.youtube.com/user/pugliabellatv e corredato anche di un blog dedicato http://pugliabellatv.blogspot.com/ Nei prossimi giorni i brani saranno messi in rotazione nella fonica cittadina che, come ogni anno, viene allestita per il Carnevale.

© Riproduzione riservata 11 Gennaio 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento