aggiornato il 25/09/2012 alle 14:58 da

Nel centro storico si gira un film

PUTIGNANO – Il nostro centro storico continua ad ispirare pellicole cinematografiche. Questa mattina le stradine del borgo antico di Putignano, ed in particolare via Forno San Nicola, sono state invase da una troupe cinematografica per le riprese di un cortometraggio. Al lavoro 16 studenti del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, ed una ventina di comparse provenienti dalla provincia barese. Il cortometraggio rappresenta il saggio di fine 3° anno del corso della scuola nazionale di cinema che è finanziata dal Ministero dei Beni Culturali.

Il cortometraggio s’intitola “La carna trist” ed è diretto dalla regista di Modugno, Marisa Vallone, allieva del corso di regia, che ha ingaggiato, a costo zero, amici e parenti come comparse. L’attrice protagonista è Maria Stella Cassano; fra gli attori compaiono anche Franco Ferrante, Pinuccio Sinisi e Tiziana Schiavarelli. Le riprese sono iniziate ieri a Monopoli, hanno fatto tappa oggi a Putignano e domani proseguiranno a Polignano, nel porto di San Vito.

La pellicola è ambientata alla fine degli anni ’50 e racconta il rapporto fra un padre, segretario del partito socialista, e la figlia cattolica praticante che tenta in tutti i modi di convincere l’anziano a confessarsi. Per girare alcune scene del film è stato scelto Putignano perché “il vostro centro storico è estremamente realistico per l’epoca che rappresentiamo”, ci dice Ersilia Gagliardi, organizzatrice del set, e poi spiega: “non è decadente ma nemmeno super ristrutturato”.

Il progetto cinematografico ha ricevuto il patrocinio del Comune di Putignano e del Comune di Polignano a Mare. Partnership del progetto è la Puglia Film Commission. La proiezione per il pubblico è in programma per la prossima primavera.

film_centro_storico2film_centro_storicofilm_centro_storico3

© Riproduzione riservata 25 Settembre 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *
Nome
Email *
Sito web