aggiornato il 05/10/2012 alle 18:00 da

Le fotografie di Di Mizio patrimonio comune

Di_MizioDi_Mizio_2PUTIGNANO – L’archivio fotografico del maestro Pasquale Di Mizio è stato donato al Comune di Putignano e sarà custodito in biblioteca, dopo accurato lavoro di catalogazione e archiviazione, in un archivio compattato acquistato per tale scopo. La donazione è stata formalizzata giovedì mattina presso una delle sale conferenze della biblioteca cittadina alla presenza della moglie di Di Mizio, Elvezia Tosi e della figlia Daniela Di Mizio. Presenti per il Comune, il sindaco Gianvincenzo Angelini De Miccolis, l’assessore Giuseppe Genco ed il segretario comunale, notaio dell’ente, avv. Giuseppe Alemanno.Il materiale donato è numeroso e di grande valore: 7mila negativi su pellicola, 1500 diapositive, 1200 stampe fotografiche, 10 pellicole, 800 stampe ed un numero imprecisato di foto digitalizzate. Il maestro Di Mizio, insegnante di scuola elementare, è scomparso alcuni anni fa. Con passione e competenza si è dedicato alla fotografia riuscendo a ritrarre dagli anni ‘70 al 2003, paesaggi, rappresentazioni della società in evoluzione e soprattutto edilizia sacra putignanese e dei dintorni come solo un non putignanese dall’occhio acuto e dalle mente aperta al bello e curiosa può fare.
Di_Mizio_3sopravvivenza

© Riproduzione riservata 05 Ottobre 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento