aggiornato il 13/07/2013 alle 8:31 da

Madonna del Carmine, il programma della festa

madonna del carminePUTIGNANO – Pubblicato negli scorsi giorni il programma dei festeggiamenti in onore di Maria SS. del Carmine, all’indomani della scelta dell’omonima Confraternita di ridimensionarla in nome della sobrietà e della solidarietà. Già partita ieri la preparazione spirituale alla festa: nella chiesa l’appuntamento è alle 18,30 con la recita dei Vespri cui segue la celebrazione della Messa. Nei prossimi 18-19-20 luglio sarà presente il padre cappuccino Roberto Francavilla O.F.M. che animerà il triduo di preparazione al clou dei festeggiamenti religiosi che si terrà domenica 21 luglio con le SS. Messe alle 7,00-8,15-10,00; alle 19,00 la celebrazione solenne, presieduta dal parroco Don Antonio Di Lorenzo e animata dalla Schola Cantorum “Nicola Vitale”, mentre alle 20,00 si snoderà la processione di gala per le vie cittadine con le immagini della Vergine del Carmelo e di S. Elia, grande profeta dell’Antico Testamento che dimorò nel IX sec. a.C. sul Monte Carmelo e che ricondusse il popolo ebraico alla purezza della fede, vincendo i 400 profeti di Baal. Lunedì 22 luglio SS. Messe alle 7,00 e alle 8,00, a sera consueta celebrazione all’aperto, sul sagrato della chiesa, presieduta da Padre Francavilla, cui seguirà la processione serotina con l’immagine della Madonna che dona lo “scapolare” a S. Simone Stock, primo padre generale dell’Ordine Carmelitano, a cui la Vergine apparve il 16 luglio 1251. Tra le manifestazioni collaterali, si terrà sabato 20 luglio alle 20,00 nella Chiesa di Maria SS. del Carmine il concerto “Omaggio a Maria” a cura del Trio Barocco, composto da Gemma Elefante (viola), Pierluigi Mazzoni (organo), Elisabetta Vittorione (voce) con la partecipazione della piccola Ingrid Bianco all’arpa nell’intervallo; domenica 21 dalle 19,00 si svolgerà “Improvvisarte” promosso dall’Associazione culturale “Trullando”. La confraternita ha confermato la presenza del Concerto Bandistico di Polignano a Mare alle processioni e delle luminarie sul sagrato della chiesa a cura dei F.lli Faniuolo. 

© Riproduzione riservata 13 Luglio 2013