aggiornato il 10/11/2014 alle 17:31 da

Al comune si chiudono le porte

MunicipioPUTIGNANO – A partire dal prossimo lunedì 17 novembre la ripartizione tecnica del comune di Putignano chiuderà le porte al pubblico. O meglio, farà rispettare all’utenza gli orari di ricevimento ovvero: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10:00 alle 12:00 e giovedì (giornata di rientro) dalle 16:30 alle 19:00.
In realtà gli orari sono identici a quelli attuali solo che in realtà pare che l’utenza non li rispetti e si rivolga agli uffici in tutte le ore.
“Si tratta semplicemente di una regolamentazione dell’orario di apertura della ripartizione al pubblico, al fine di regolamentare, appunto, il flusso dell’utenza. Applicheremo questo metodo in via sperimentale. Poi valuteremo, in base a come andranno le cose, l’opportunità o meno di confermare questa scelta”, dice l’assessore all’Urbanistica ed edilizia privata Giovanni Carella.
È ovvio che la disposizione presenta i pro e i contro a seconda della chiave di lettura.
Dal punto di vista dell’utenza la nuova regola è penalizzante. Diversi cittadini ci hanno fatto notare come non sia facile per loro organizzarsi per andare in comune nelle ore centrali della mattinata e sono certi che limitando così l’accesso si creeranno file più lunghe e, magari, si farà la fila senza poi aver la possibilità di accedere agli uffici per sopraggiunto orario di chiusura.
Dall’altra parte, invece, potrebbe essere un metodo per permettere agli impiegati di lavorare senza essere “disturbati” in continuazione quanto meno durante le ore di “non apertura” al pubblico.
A questo punto possiamo solo augurarci che almeno gli uffici riescano ad evadere le pratiche più velocemente, riducendo al minimo i tempi di attesa.

© Riproduzione riservata 10 Novembre 2014