aggiornato il 19/05/2015 alle 10:57 da

Forza Italia, Vitali azzera il direttivo cittadino

valentini in consiglioPUTIGNANO – Dopo l’uscita di Giorgio Giudetti dal partito e l’aperto sostegno di Vito Valentini al movimento “Oltre con Fitto”, è terremoto nel coordinamento cittadino di Forza Italia. Con un comunicato indirizzato al sindaco, al presidente del consiglio comunale e ai capigruppo delle forze di maggioranza e opposizione, il coordinatore regionale Luigi Vitali e il coordinatore provinciale vicario Vito Giampetruzzi hanno revocato a Valentini la carica di coordinatore cittadino. “Non è più legittimato a svolgere le funzioni e i compiti connessi alla predetta carica politica – si legge nella nota datata 16 maggio – avendo dichiarato e manifestato la propria adesione ad altro movimento politico, che svolge la propria azione in contrapposizione a quella di Forza Italia”. Di qui si profila la “decadenza di tutti i componenti nominati dal rag. Valentini nel direttivo politico locale di Forza Italia”. Non si è fatta attendere la reazione del giovane capogruppo forzista Ivano Aquilino, che in data di oggi ha comunicato l’autosospensione dal gruppo consiliare di Forza Italia “coerentemente con la mia visione limpida e leale della vita politica – scrive Aquilino – e nel rispetto della volontà espressa dai vertici regionali del partito (…) Inoltre, non facendo parte ad oggi dell’organigramma di alcun movimento o partito politico e non avendo aderito ad oggi ad un diverso gruppo consiliare, comunico che da questo momento con effetto immediato proseguirò la mia azione politica all’interno della maggioranza del sindaco Domenico Giannandrea come indipendente”. Scompare così dalla massima assise comunale la rappresentanza del partito di Berlusconi, che molto probabilmente dopo l’esito delle regionali designerà il commissario politico del circolo cittadino: si vocifera il nome di Daniele Gambardella o di Mara Nitti. Commenti e approfondimenti sul prossimo numero di Fax.

© Riproduzione riservata 19 Maggio 2015