aggiornato il 01/06/2015 alle 14:17 da

Regionali, dati, affluenza e candidati a Putignano

IMG 0409PUTIGNANO – È in linea con il trend regionale il responso delle urne a Putignano in occasione della competizione delle Regionali 2015, a cominciare dall’astensionismo record: dopo i dati parziali delle ore 12.00 con il 15,90% e delle 19.00 con il 34,89%, alle 23,00 di ieri sera avevano votato 12.515 elettori putignanesi pari al 51,36% a fronte del dato complessivo regionale del 51,15%. Stravince Michele Emiliano che riporta il 57,28% (6.750 voti) con 10 punti in più rispetto al dato regionale che si attesta al 47,08%, seguito da Francesco Schittulli che registra il 20,74% (2.444 voti) superando la candidata M5S Antonella Laricchia che si ferma al 13,68% (1.612 voti). Non sfonda Adriana Poli Bortone che resta al 7,62% (898 voti), seguita da Riccardo Rossi allo 0,36% (43 voti), Gregorio Mariggiò e Michele Rizzi allo 0,16% (19 voti ciascuno). Sul fronte partiti, il PD è il primo con il 35,65% (4.014 voti), seguito dalla lista “Noi a sinistra per la Puglia” con il 12,55% (1.413 voti) e dal Movimento 5 Stelle con il 12,31% (1.386 voti). Al di sotto delle aspettative la performance delle liste di centro-destra con il Movimento Schittulli-Area Popolare che registra il 9,72% (1.094 voti), il movimento “Oltre con Fitto” che prende l’8,76 % (986 voti) e Forza Italia, ferma al 6,01% (677 voti). Al 4,41% (496 voti) la lista “La Puglia con Emiliano”, al 3,30% (372 voti) la lista “Emiliano sindaco di Puglia” mentre al 2,17% i Popolari e al di sotto del 2% Fratelli d’Italia, Noi con Salvini e altre liste. Incerta la sorte dei due candidati putignanesi al consiglio regionale: all’ex sindaco Gianvincenzo Angelini De Miccolis sono andate 2.520 preferenze, mentre alla dott.ssa Rosa Donnaloia, candidata nella lista “Noi a sinistra per la Puglia”, sono state assegnate 1.023 preferenze.

© Riproduzione riservata 01 Giugno 2015