aggiornato il 23/01/2011 alle 10:08 da

La consulta convoca l’assemblea delle associazioni

IMG_3894PUTIGNANO – Venerdì 28 febbraio, alle 17,30 in sala consiliare, è convocata l’assemblea delle associazioni iscritte all’albo comunale. La convocazione è stata avanzata dalla consulta per discutere sull’opportunità di prolungare di un anno il mandato dell’organo, mandato che scade in aprile. “L’organismo si è costituito il 20 ottobre – spiega Franco Antonacci, presidente dell’associazione “Porta Barsento” e addetto alla comunicazione della consulta – per cui non c’è stato il tempo materiale per svolgere le attività”. Tentativi di far carburare la macchina associativa sono comunque in atto. Il 30 dicembre scorso, durante un incontro della consulta con il sindaco De Miccolis, si è pensato di individuare nella sede del Comando della Polizia Municipale un luogo fisico da destinare alle riunioni dell’organo. La proposta è stata accolta anche dalla comandante Scalini in un successivo confronto. Anche se non del tutto ufficiale, un altro passo in avanti è stato compiuto nella designazione di un canale comunicativo tra comune e consulta. La designazione sembra propendere verso il dott. Colucci dell’ufficio cultura. Intanto è stata prorogata all’11 febbraio la consegna dei programmi delle attività associative per l’anno 2011. Altri punti di discussione riguarderanno il regolamento della consulta e la necessità di attivare una rete di rapporti con le associazioni. La consulta ha anche analizzato il capitolo contributi. La richiesta dell’organo è quella di poter visionare i progetti presentati per poter attuare un ruolo di coordinamento, sostanzialmente per evitare “iniziative doppione”. Antonacci esplicita: “rispetto all’erogazione dei contributi ordinari saranno individuati da parte della consulta dei criteri base”, ma l’erogazione dovrebbe spettare comunque all’amministrazione. Invece per quel che riguarda i contributi straordinari, la consulta pensa di richiedere l’indizione di un bando di gara a cui candidare i progetti. L’assemblea sarà anche occasione per presentare una sorta di organigramma operativo interno alla consulta. I nomi individuati, oltre Antonacci, sono quelli di Dino Parrotta, presidente “Primo Teatro” e portavoce della consulta e Renzo Di Pierro, di “Cittadinanzattiva”, addetto ai regolamenti.

 

© Riproduzione riservata 23 Gennaio 2011