aggiornato il 23/01/2011 alle 10:14 da

Nascerà un altro circolo Sel

PUTIGNANO – La scorsa settimana intervistavamo PierlIMG_2148uigi Introna, consigliere comunale Sel di Bari ed esponente di primo piano del partito a livello provinciale, sulla frattura interna al circolo Sel locale, dove è disaccordo tra vendoliani ed ex socialisti. Il richiamo all’unità fatto da Introna tuttavia, non ha prodotto cambi di rilievo nelle posizioni dei militanti putignanesi. Aurelia Vinella, coordinatrice cittadina del circolo Sel, risponde ad Introna che aveva criticato “chi vanta diritti di primogenitura perché ha paura di aprirsi alla realtà e al futuro”. Ci dice Vinella: “rispetto le dichiarazioni di un consigliere comunale di Bari per quanto credo parziale possa essere la sua conoscenza rispetto alle vicende politiche locali”. Prosegue la coordinatrice: “Non mi riconosco in uno spirito bollente ma non mi offendo neanche, la prendo in senso positivo come militante attiva!”. E poi un’apertura a tutti i tesserati Sel di Putignano, ex socialisti compresi: “Rinnovo l’invito a tutti gli iscritti a partecipare in maniera egualitaria e paritaria all’attività del circolo”. Eloisia Labate, rappresentante di un nutrito gruppo di nuovi iscritti Sel di estrazione socialista, non rinuncia alla costituzione di un secondo circolo locale nonostante Introna consideri un errore “che ogni componente si collochi in un proprio circolo” col rischio di far “fallire la mission del partito nuovo”. La Labate commenta: “Conosco e mi riconosco perfettamente nel pensiero di Pierluigi Introna. Non nego di essere dispiaciuta quanto lui sull’ostinata occlusione del circolo che tutt’al più si limita a confinare in una partecipazione ‘illusoria’ una parte consistente di nuovi e vecchi tesserati. È proprio in uno scenario politico nazionale così arido, che è assolutamente necessario un progetto politico di sinistra più coraggioso e ambizioso nella ricerca di convivialità. Per questo, per chi voglia intenderlo, la nascita del nuovo circolo non sarà da leggere come frattura, piuttosto come la volontà di sviluppo e di coinvolgimento attivo e democratico anche di nuovi e prossimi iscritti e di chi si sia man mano disaffezionato alla politica”.

Redazione

© Riproduzione riservata 23 Gennaio 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento