aggiornato il 11/09/2011 alle 18:31 da

In 300 contro il porcellum, firma anche il sindaco

PUTIGNANO – raccolta_firme_porcellum3Sta per concludersi il primo weekend di raccolta firme, promosso dal centro sinistra putignanese, per il referendum abrogativo dell’attuale legge elettorale. Tra i firmatari il sindaco Gianvincenzo Angelini De Miccolis, che ha sottoscritto il modulo in serata. Con lui anche gli esponenti dei partiti politici promotori dell’iniziativa, cioè Partito Democratico, Sinistra Ecologia Libertà e Italia dei Valori. Rossana Delfine, consigliera comunale ed esponente Sel, commenta positivamente il dato di affluenza dei cittadini, “già più di 300 – dice – con solo due uscite, ieri e oggi e considerate le belle giornate che abbiamo avute e il caldo”. Ad avvalorare gli entusiasmi dei promotori, sempre nelle parole della Delfine, il fatto che “la gente nemmeno bisogna fermarla”, si avvicina spontaneamente al banchetto e “firmano indistintamente giovani e non. Credo che i risultati dell’ultimo referendum abbiano restituito fiducia sull’istituto del referendum”. Il prossimo appuntamento, sempre in piazza XX Settembre con la raccolta firme contro il porcellum, è per sabato 17 e domenica 18 settembre, dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 21. Dal banchetto ricordano che “possono firmare la petizione referendaria tutti i cittadini regolarmente iscritti preso le liste elettorali del nostro comune”.

 

 

 

raccolta_firme_porcellum2raccolta_firme_porcellum4raccolta_firme_porcellum1

© Riproduzione riservata 11 Settembre 2011