aggiornato il 08/11/2012 alle 12:02 da

Rischio chiusura ospedale, il centro-destra bacchetta De Miccolis

PUTIGNANO – Ieri sera presso la sede del Pdl in via Extramurale a Mezzogiorno, i consiglieri di opposizione hanno incontrato la stampa per manifestare tutta la propria preoccupazione per il rischio concreto che presto il nostro ospedale “Santa Maria degli Angeli” possa chiudere. Una conferenza stampa anche per bacchettare pubblicamente le scelte del sindaco Gianvincenzo Angelini De Miccolis che ha avviato una mobilitazione anche dei sindaci del circondario a tutela del nostro ospedale, ignorando invece le forze di centro-destra presenti a Putignano ed in modo particolare i consiglieri comunali di minoranza.

“Che senso ha convocare tutti i sindaci quanto il defunto è già arrivato al cimitero? De Miccolis avrebbe dovuto convocare i sindaci dei comuni limitrofi per chiedere loro scusa dei suoi fallimenti sulla sanità”, ha tuonato Elio Cuomo (Udc-Centro Città).

Vito Valentini ha sottolineato: “De Miccolis ha il dovere non di rincorrere i suoi amici quando le scelte sono già state prese ma di andare da loro in anticipo per chiedere di migliorare l’operatività del nostro ospedale”. E ancora: “Il sindaco invece chiede documenti unitari ma si muove da solo, lo prendono in giro e poi tenta di recuperare”.

Ubaldo Genco della Lista Nino Rossi ha detto: “Sulla salute non deve esistere colore politico, la sanità è di tutti ma questo De Miccolis non lo capisce”. Per Nino Rossi: “La fotografia del nostro ospedale è drammatica, un intervento serio andava fatto in precedenza e non ora quando le delibere sono già state adottate. Questa amministrazione di centro sinistra della sanità regionale sta spingendo i cittadini a rivolgersi alle strutture sanitarie private a pagamento, bel centro-sinistra”.

I consiglieri hanno infine garantito di aver già attivato i propri referenti politici regionali per provare a frenare lo smantellamento dell’ospedale di Putignano.

Di seguito pubblichiamo il comunicato ufficiale diffuso dai consiglieri comunali di PDL, UDC-Centro Città e Lista Nino Rossi:

 

“Nella giornata di lunedì 5 Novembre è andata in onda l’ennesima sceneggiata del Primo Cittadino avv. Gianvincenzo Angelini De Miccolis in cui, dopo aver invitato i Sindaci del territorio per sottoporre Loro un documento riguardante la Sanità territoriale, si è guardato bene in maniera subdola e scorretta dall’invitare gli otto consiglieri di minoranza praticamente non tenendo in considerazione più della metà dei cittadini di Putignano e dimenticando che la Sanità appartiene a tutti.

Questa fretta del Primo Cittadino in realtà serve unicamente a mascherare i ripetuti insuccessi delle sue azioni solitarie che, anche in questo caso, sono risultate inefficaci ed improduttive.

In effetti nonostante le ampie assicurazioni ricevute a Luglio dall’Assessore Regionale alla sanità dott. Attolini, come da lui stesso dichiarato, il Direttore Generale dell’ASL BA con delibere n. 1844 del 29/10/2012 e n. 1849 del 31/10/2012 (e quindi in date antecedenti all’incontro succitato) aveva già deciso le sorti del Presidio Ospedaliero di Putignano:

-Chiusura del Reparto di Nefrologia

– Trasferimento del Reparto di Geriatria

– Forte  Depotenziamento del Reparto Analisi (riduzione di oltre il 50% di medici e tecnici)

– Scomparsa della figura del Direttore Sanitario

Appare evidente come questi ulteriori tagli aggiunti alla già avvenuta soppressione dell’UTIC configurano una precisa volontà politica mirata a declassare il Presidio Ospedaliero di Putignano con la conseguente ed inevitabile riduzione della qualità dei servizi sanitari per tutti i cittadini dell’intero territorio di riferimento. Questi i risultati fin qui ottenuti dal Sindaco De Miccolis e dalla “sua” Giunta Regionale di Centro Sinistra.

Nell’ esprimere la nostra gratitudine ai medici dott. Cosimo Manca (Primario di Geriatria) e dott. Michele Giannattasio (Primario di Nefrologia), nonché a tutti i medici ed operatori sanitari dei reparti interessati per la professionalità dimostrata nel raggiungere eccellenti risultati, confermiamo il nostro massimo impegno unitamente a quello dei nostri rappresentanti Regionale Nazionali per scongiurare il rischio che una tale ipotesi di riordino ospedaliero possa concretizzarsi”.

PdL – Lista Nino Rossi – UdC – Centro Città

IMG_6813IMG_6817

© Riproduzione riservata 08 Novembre 2012