aggiornato il 03/10/2013 alle 9:42 da

Dissidenti, anche Delfine e Laera lasciano il gruppo consiliare

marco delfine indipendentegiuseppe laera copiaPUTIGNANO – Doppio colpo di scena nel consiglio comunale che si è celebrato a palazzo di città ieri sera. Dopo Antonello Romanazzi che ha lasciato il Pd, anche Marco Delfine dice addio al gruppo consiliare di “Putignano Cresce”, seguito a ruota da Giuseppe Laera che esce dal gruppo di “Sinistra per Putignano”. E per i tre si fa strada l’ipotesi di costituire un gruppo indipendente. Delfine e Laera prendono le distanze dai rispettivi gruppi politici, non dalla maggioranza a cui garantiscono fiducia anche se su ogni provvedimento valuteranno il comportamento da tenere in consiglio. Marco Delfine ha motivato la sua decisione con l’assenza di coinvolgimento e di informazioni nell’ambito del suo gruppo; diversa la motivazione fornita da Laera che ha evidenziato l’imbarazzo politico venutosi a creare di fronte al doppio incarico assunto da Rossana Delfine, quello di capogruppo di “Sinistra per Putignano” (gruppo che ha in sé una componente Sel ed una socialista) e quello di segretario politico del circolo Sinistra Ecologia Libertà.

Durante il consiglio sono stati approvati due importanti regolamenti: quello sulla pubblicazione dei redditi e dei patrimoni dei politici con incarichi istituzionali (sindaco, assessori, consiglieri e componenti di enti collegati come le Fondazioni); e quello che consente le unioni civili, vale a dire la possibilità per due persone conviventi legate da un rapporto affettivo di essere iscritte all’anagrafe nel medesimo stato civile.

© Riproduzione riservata 03 Ottobre 2013