aggiornato il 07/08/2010 alle 7:34 da

Il giallo Mantovano

PUTIGNANO – Esplode a pochi giorni dalla celebrazione del consiglio sull’emergenza sicurezza, un vero e proprio giallo sull’invito a partecipare trasmesso al sottosegretario Alfredo Mantovano.

Mantovano secondo quanto riferito dal sindaco (“ci ha detto di no”), aveva rifiutato l’invito per difficoltà organizzative. In realtà l’on. Mantovano sarebbe volentieri passato da Putignano o quantomeno avrebbe valutato la possibilità se l’invito gli fosse stato trasmesso. A dichiararlo ai taccuini di Fax è lo stesso Mantovano da noi intervistato a margine di un incontro che si è svolto a Monopoli lo scorso fine settimana.

Alle nostre domande sulla questione sicurezza a Putignano dopo i recenti fatti criminosi (incendi dolosi, bomba e gambizzazione nel giro di due mesi), Mantovano risponde: “E’ lei la prima a parlarmi di problematiche legate alla sicurezza che riguardano Putignano”. E sul consiglio comunale dice: “Non ho mai ricevuto alcun invito”.

Abbiamo chiesto al sindaco De Miccolis spiegazioni sul mancato invito. Il primo cittadino ci ha spiegato: “Personalmente non ho parlato con Mantovano ma ho chiesto di trasmettere l’invito all’on. Antonio Distaso, anch’egli del Pdl. Ho telefonato a Distaso alla presenza di Domenico Giannandrea, e a distanza di una settimana mi ha richiamato dicendomi che aveva parlato con Mantovano ma che non poteva partecipare al consiglio perché non individuava una data possibile. Distaso poi suggeriva di chiamare ad intervenire i parlamentari del territori”.

L’intervista integrale al sottosegretario Mantovano e la replica del sindaco da oggi in edicola sul Settimanale Fax.

© Riproduzione riservata 07 Agosto 2010