aggiornato il 28/01/2014 alle 19:11 da

Primarie centro-destra, corsa a quattro

consiglio opposizionePUTIGNANO – Diventano quattro i candidati sindaco alle primarie del centro destra. Domenico Giannandrea (capogruppo Pdl) ha annunciato la sua discesa in campo con una lista civica pronta a sostenerlo. L’annuncio è arrivato poco fa in municipio al termine del consiglio comunale. Accanto a lui a garantirgli appoggio anche il consigliere comunale Ubaldo Genco, ed una schiera di amici fra cui Giampaolo Loperfido, Vito Cervellera, Stefi Leone e Gianluca Miano. “Il mio vuole essere un contributo all’unità del centro-destra”, queste le parole di Giannandrea. Il suo nome va quindi ad aggiungersi a quello di Vito Valentini, candidato di Forza Italia, del Ten. Col. dei carabinieri Pietro Giuseppe Polignano per Fratelli d’Italia, e del dr. Giovanni Nardone proposto da Movimento Schittulli, Lista Putignano Futura-NCD di Rossi, e Centro Città di Cuomo. Sul metodo delle primarie, sembrano ormai tutti d’accordo nel centro destra, almeno a dichiarazioni rese pubblicamente alla stampa. Così si era espresso infatti ieri sera Nino Rossi durante la conferenza stampa di presentazione del Nuovo Centro Destra, a cui ha presenziato anche il sen. Massimo Cassano. E tali, da tempo, sono le dichiarazioni di Valentini per Forza Italia e di tutto il gruppo di Fratelli d’Italia. Ad espressa domanda da parte di Fax, gli interessati, fra ieri e stamattina, si sono dichiarati disponibili anche a confrontarsi con altri eventuali candidati se organici all’area del centro-destra. La strada delle primarie, salvo contrordine dell’ultima ora, sembra quindi spianata e a contendersi la fascia di capitano della coalizione di centro destra saranno in quattro: Valentini, Nardone, Polignano e la new entry Giannandrea. La data prospettata per le primarie è quella del 16 febbraio.

© Riproduzione riservata 28 Gennaio 2014