aggiornato il 22/08/2010 alle 8:14 da

Vito Giotta balla a Marsiglia

PUTIGNANO – Il ballerino putignanese Vito Giotta, torna in Puglia e precisamente nella sua ‘vecchia’ scuola di danza. Quella di Annalisa Bellini a Castellana, quella in cui si è formato e nella quale è tornato da insegnante nell’ambito del prestigioso World Dance Movement, lo stage internazionale organizzato per il secondo anno consecutivo nella città delle Grotte. “Insegnare al WDM per me è stato prima di tutto un’occasione di mettermi alla prova in un contesto che è un po’ diverso dal mio, e devo dire che è stato molto bello vedere un’approvazione così animata. In più la sera del galà di chiusura è stato molto bello poter essere sul palco assieme agli altri insegnanti e assegnare le borse di studio ai ragazzi, i quali lavorano davvero tanto. Partecipando alla terza settimana di stage gli allievi erano per lo più italiani e la cosa più bella in assoluto, è stata vedere tanta gente della nostra regione o comunque del sud con tanta passione e volontà. Rende fieri vedere così tanto potenziale a casa propria!”.

Come detto, Vito Giotta si è formato fino a 18 anni da Annalisa Bellini, poi ha vinto una borsa di studio a Firenze dove ha studiato con Cristina Bozzolini e Samuele Cardini. Adesso Vito è da circa tre anni al Balletto Nazionale di Marsiglia e sogna una carriera da coreografo.

Il ballerino putignanese racconta le sue esperienze professionali in un’ampia intervista in edicola sul Settimanale Fax.

© Riproduzione riservata 22 Agosto 2010