aggiornato il 22/09/2011 alle 18:05 da

Samurai, esami di cintura nera e formazione per arbitri

PUTIGNANO – samurai_cintura_nera_e_arbitriL’autunno è ormai alle porte e la stagione estiva si è definitivamente conclusa. Così, anche per l’associazione sportiva Samurai, comincia un anno piuttosto impegnativo. Domenica 18 settembre, presso il Riva Marina Resort di Carovigno (BR), si sono disputati due eventi importanti: gli esami di cintura nera di 1° e 2° dan e l’incontro formativo per i futuri arbitri. Serena Contegiacomo, Luisana Petrera e Emanuele Vinella hanno concorso al conseguimento del primo dan, mentre  Giuseppe Totaro per il secondo dan.  I quattro atleti, hanno prima dimostrato abilità nel katà (combattimento con un avversario immaginario) e, successivamente,  hanno duettato in un kumitè (combattimento). Non solo. Si è anche svolto un incontro formativo per arbitri, che ha visto la partecipazione di alcuni sportivi della nota associazione: Francesco Bianco, Serena Contegiacomo e  Giuseppe Totaro.  I tre atleti, entusiasti per la carriera che stanno per intraprendere, sono al culmine del corso. Infatti, domenica 16 ottobre, parteciperanno all’esame finale che si terrà a Triggiano. I maestri Mimmo Mongelli, Nico Campanella e Valerio Mongelli, insieme a Piero Campanella e Giuseppe Nudo, hanno inoltre preso parte ad un incontro per insegnanti tecnici, al fine di migliorare alcune prestazioni  necessarie per l’allenamento. “Abbiamo ottenuto un grande inizio– ci riferisce Mimmo Mongelli – le lezioni sono iniziate da poco, ma ci stiamo già preparando per il nuovo anno. Sta per aprirsi il campionato regionale e siamo intenzionati a partecipare per ottenere ottimi risultati e l’accesso alle nazionali ( le quali si svolgeranno a Napoli e a Lanciano). Il programma di quest’anno, da quanto abbiamo appreso negli incontri formativi, è piuttosto ricco di  novità e noi ci impegneremo ad educare i ragazzi prima al rispetto dell’avversario e poi all’impegno costante di ciascuno”. Facciamo i migliori auguri a tutti gli atleti che hanno conseguito il titolo di cintura nera, e a tutta l’associazione affinché possa conseguire numerosi obiettivi.

© Riproduzione riservata 22 Settembre 2011